Tu sei qui

SBK, BSB Snetterton: Irwin-Honda da record, pasticcio VisionTrack PBM Ducati

Glenn Irwin e Honda Racing UK in pole nelle qualifiche del British Superbike a Snetterton, in prima fila le McAMS Yamaha di Jason O'Halloran e Tarran Mackenzie. Dramma sportivo VisionTrack PBM Ducati, Josh Brookes colpisce in pieno Christian Iddon

SBK: BSB Snetterton: Irwin-Honda da record, pasticcio VisionTrack PBM Ducati

Share


Due piloti racchiusi in un fazzoletto, una Fireblade che sigla il nuovo primato del tracciato e persino compagni di squadra che finiscono clamorosamente a contatto. Questo il verdetto delle scoppiettanti qualifiche del British Superbike sul tracciato di Snetterton 300 (sede del settimo degli undici round stagionali), in cui Glenn Irwin ha regalato a Honda Racing UK la seconda pole position consecutiva, beffando di un nonnulla la coppia McAMS Yamaha composta dal capo-classifica di campionato Jason O'Halloran e da Tarran Mackenzie in 12 minuti caratterizzati dal clamoroso patatrac in Casa VisionTrack PBM Ducati ad opera di Josh Brookes.

Glenn Irwin giro perfetto

Archiviato un difficoltoso avvio di 2021, in cui i postumi della positività al COVID-19 lo avevano debilitato fisicamente, nelle ultime uscite collegiali il pilota di Carrickfergus sta a poco a poco tornando ai suoi standard abituali. Tutt'uno in sella alla rinnovata CBR 1000 RR-R con la tipica colorazione HRC, Glenn Irwin ha dato seguito alla brillante performance di Cadwell Park in termini di time attack, centrando nuovamente la pole grazie ad un mostruoso 1'46"354 (nota a margine: record ufficiale in 1'47"143), oltretutto nel medesimo teatro dove lo scorso anno conquistò il primo trionfo con la struttura capitanata da Havier Beltran. Una mattinata arricchita persino dal passaggio al decisivo Q2 da parte del team-mate Takumi Takahashi, poi 15esimo.

Yamaha è lì

Se GI2 aveva scavato un solco significativo nelle battute iniziali del turno, col prosieguo delle operazioni hanno risposto presente all'appello pure le YZF-R1. Jason O'Halloran è secondo a 0"033, terzo Tarran Mackenzie a completare una top-3 compressa in 133 millesimi. Alle loro spalle la Kawasaki Ninja ZX-10RR di FS-3 Racing guidata da Lee Jackson, a precedere Peter Hickman (protagonista di in'incomprensione nel tratto finale della pista con Bradley Ray mentre si stava migliorando) ed Andrew Irwin (TAS Racing). Settimo Gino Rea (Buildbase Suzuki), nono Ryan Vickers (Lee Hardy Racing) e decimo Tommy Bridewell (MotoRapido).

Dramma Ducati

Sorte ancor più peggiore è toccata al VisionTrack PBM Ducati: a pochi istanti dalla bandiera a scacchi, nel tentativo di recuperare terreno, il Campione in carica Josh Brookes ha letteralmente travolto il compagno di box Christian Iddon all'ingresso della Murrays. Scusatosi successivamente per l'accaduto, tale episodio ha compromesso l'operato delle Panigale V4-R (specie in vista della Race 1), un autentico disastro sportivo. Pertanto, Brookes partirà dall'ottava posizione, mentre Iddon dall'11esima. Qualifica da incubo per Xavi Forés (FHO Racing), il quale non è andato oltre l'ottavo posto in Q1, quest'oggi sarà costretto a scattare addirittura dalla 20esima casella dello schieramento.

I protagonisti del British Superbike scenderenno in pista nel tardo pomeriggio, alle 17:30 orario italiano, per lo spegnimento dei semafori di Gara 1.

RISULTATI QP:

Articoli che potrebbero interessarti