Tu sei qui

Rivoluzione in Petronas: Dixon in MotoGP, McPhee in Moto2, Azman in Moto3

Ad Aragon tutte e tre le squadre saranno modificate: Jack confermato in classe regina, John esordisce in Moto2 mentre Syarifuddin si affaccia nel Mondiale

MotoGP: Rivoluzione in Petronas: Dixon in MotoGP, McPhee in Moto2, Azman in Moto3

Share


Il team Petronas dovrà fare ancora una volta a meno di Franco Morbidelli ad Aragon e per il Gran Premio spagnolo ha deciso di continuare a dare fiducia a Jake Dixon, che aveva debuttato in MotoGP a Silverstone al fianco di Valentino Rossi. Lo spostamento del britannico nella classe regina, ha lasciato però un posto vuoto in Moto2 che sarà preso da John McPhee, che farà così il suo esordio nella classe intermedia, correndo insieme a Xavi Vierge.

In questo gioco d’incastri manca a questo punto la Moto3 e sulla Honda di Petronas in questo caso ci sarà Syarifuddin Azman, giovane pilota malese che corre nel CEV e che avrà l’opportunità di affacciarsi al Mondiale dividendo il box  con Darryn Binder.

L’attuale stato dinamico della squadra permette alcune opportunità interessanti per i nostri piloti e anche per i nuovi talenti - ha spiegato Razlan Razali - Siamo stati soddisfatti del debutto di Jake in MotoGP nel Gran Premio di Gran Bretagna, quindi vogliamo dargli l'opportunità di continuare il suo apprendistato nella classe regina ad Aragon. Questo naturalmente lascia uno spazio in Moto2 che abbiamo voluto dare a John, che farà il suo debutto in Moto2. Di conseguenza, questo ci dà un’occasione perfetta per daree il suo posto a Syarifuddin Azman. Azman ha vinto un gara a Barcellona nel CEV e penso che sia una grande opportunità per lui di acquisire esperienza per capire il suo livello nel campionato del mondo Moto3. Siamo emozione dalla prospettiva di dare esposizione ai nostri giovani piloti e gli auguriamo tutto il meglio”.

John McPhee ha commentato: “e una fantastica opportunità per me provare la Moto2 ad Aragon. Come per ogni pilota, il sogno è di progredire attraverso le categorie e sento di essere al livello e di avere la capacità per fare questo passo in Moto2. Naturalmente, la sfida sarà estremamente difficile perché è la prima volta che corro con una moto grazde, la mia unica vera esperienza era stata un test 15 giri di Barcellona nel 2019 come premio da parte della squadra dopo la mia vittoria a Le Mans. Sono davvero emozionato e motivato per la sfida e non vedo l'ora di provare la moto. Non ho una vera aspettativa, ho solo intenzione di divertirmi molto e sento che se potrò migliorare sessione dopo sessione e continuare a chiudere il gap con i piloti più veloci, allora sarà un lavoro ben fatto. Grazie alla mia squadra per questa opportunità".

Syarifuddin Azman ha dichiarato: “sono così felice e così emozionato di correre nel Campionato del Mondo Moto3 e voglio dire grazie al Petronas Sepang Racing Team per avermi dato questa opportunità. È un'occasione molto preziosa che non capita spesso, quindi sto lavorando ancora più duramente per dare il meglio per la gara”.

Articoli che potrebbero interessarti