Tu sei qui

Triumph Tiger 1200: le foto della 2022 con motore Speed Triple

Snella come la "sorellina" Tiger 900, potente (quasi) come la Speed Triple RS da 180 cavalli. Dalle prime immagini ufficiali rilasciate da Triumph è chiaro che il debutto della Tiger 1200 2022 sarà una rivoluzione

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Dalle prime immagini ufficiali rilasciate, se pur camuffata, la nuova Triumph Tiger 1200 appare totalmente ridisegnata intorno al cuore nuovo derivato dalla sportivissima Speed Triple da 180 cavalli. Chiaramente il propulsore ne sacrificherà una manciata per premiare la curva di erogazione nella prima porzione del contagiri, ma il piatto sembra molto ricco ed interessante. Dai 141 cv attuali è facile immaginare che si salirà in zona 160 circa, dove in poche rivali riescono ad arrivare. Oltre a questo, anche se ancora non ci sono conferme ufficiali, sembrano evidenti un dimagrimento ed una ciclistica che puntano a fare della nuova Tiger 1200 una delle più affilate del suo segmento.

In un'epoca di costanti migliorie e modifiche che affinano i prodotti delle varie Case, questa volta siamo davanti ad un cambiamento radicale, visto che mettendo fianco a fianco il modello attuale con queste foto, si fatica a trovare i punti di contatto piuttosto che le novità. Sembra evidente che il progetto abbia resettato tutto anche nelle menti degli ingegneri che hanno sviluppato questo nuovo modello, che sempre più probabilmente condividerà il cuore con la Speed Triple che abbiamo avuto modo di scoprire quest'anno (qui la nostra prova in pista).

Uno dopo l'altro, vengono quindi rivoluzionati due dei modelli più importanti della gamma, entrambi dotati del più potente dei tre cilindri, da 1.200 cc. Se la Speed ha guadagnato 30 cavalli perdendo 10 kg, qui si potrebbe azzardare qualcosina in meno in termini di incremento di potenza (160 per questo genere di moto sono già parechi, una Multistrada V4 ne ha 170 ed è la più votata all'uso stradale piuttosto che fuoristradistico), mentre la dieta dimagrante potrebbe levare dalla bilancia anche più di 10 kg degli attuali 243 circa. Il nuovo propulsore è infatti più performante, ma anche compatto e leggero ed è abbinato ad un telaio che appare più stretto e studiato per sfruttare al meglio le prestazioni. Il cambiamento è radicale, come conferma il forcellone bibraccio posteriore, che sostituisce il monobraccio attuale, conservando invece la trasmissione con cardano.

Una sportività messa volontariamente in evidenza dai tre scatti rilasciati ufficialmente dalla casa di Hinckley, due a moto impennata ed uno di traverso. La moto, impegnata nei collaudi è ormai pronta e definita nei suoi dettagli, che però non vengono svelati, visto il brevissimo comunicato stampa che accopagna le foto, avaro di informazioni e che vi riportiamo integralmente:

“Nuova” è un aggettivo che sta decisamente stretto a questa moto. Ridisegnata da zero per essere la motocicletta Adventure più compatta, agile e maneggevole sul mercato, l’innovativa Tiger 1200 si prepara a stravolgere il segmento con una serie di novità. Molto più leggera delle rivali più vendute grazie a interventi mirati, la nuova Tiger 1200 unisce il carattere inimitabile del motore a tre cilindri con un’agilità, un controllo e una maneggevolezza al vertice della categoria.
– FINE –

Che dire, non resta che attendere poche settimane per scoprire tutti i dettagli della rivoluzione!

 

Articoli che potrebbero interessarti