Tu sei qui

Honda CB500F, CBR500R, CB500X 2022, come cambiano le medie giapponesi

Informazioni e foto delle novità che Honda ha riservato per il 2022 ai suoi modelli di media cilindrata

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Honda aggiorna con novità ciclistiche e di equipaggiamento la gamma di media cilindrata composta dalla naked CB500F, dalla sportiva CBR500R e dalla crossover CBR500R.

NOVITÀ CICLISTICHE

Arrivano le prime novità per il 2022 da parte di Honda. Le tre Honda 500 cc dedicate ai possessori di patente A2 e rinnovate l'anno scorso nelle grafiche e soprattutto con l'omologazione alla normativa anti inquinamento Euro 5, ricevono nuovi aggiornamenti che ne migliorano le prestazioni e il piacere di guida.

Completamente rinnovato l'avantreno con la forcella Showa SFF-BP a steli rovesciati da 41 mm, i cerchi in alluminio a razze sdoppiate più leggeri e l'impianto frenante composto da una coppia di dischi da 296 mm con pinze ad attacco radiale Nissin a due pistoncini (per la CB500F e la CBR500R), che sostituisce il precedente disco singolo da 320 mm con pinza assiale, per un aumento di peso nell'ordine di pochi grammi e una riduzione della pressione alla leva a parità di forza frenante applicata.

Modificato al posteriore di tutte e tre le moto il forcellone, alleggerito ma con maggiore rigidità torsionale e flessibilità laterale, per aumentare la maneggevolezza e la tenuta di strada. Dotato di regolazione del precarico molla su 5 posizioni, è fissato al forcellone con leveraggio Pro-Link ed ha una nuova taratura studiata per accordarsi perfettamente alla nuova forcella. L’ammortizzatore a tubo singolo (tipico delle moto sportive di segmento maggiore) con pistone di grande diametro garantisce comfort e stabilità eccellenti. Dotato di regolazione del precarico molla su 5 posizioni, è fissato al forcellone con leveraggio Pro-Link ed ha una nuova taratura studiata per accordarsi perfettamente alla nuova forcella.

NOVITÀ PER IL MOTORE

Per quanto riguarda il motore bicilindrico da 471 cc, comune per tutti e tre i modelli, è stato aggiornato nelle impostazioni dell’iniezione elettronica PGM-FI per enfatizzare l’erogazione di coppia erogata e rendere la moto più brillante, mantenendo comunque il limite di 35 kW (48 CV) a 8.600 giri, potenza massima consentita per i possessori di patente A2 e la coppia è di 43 Nm a 6.500 giri.

LE MOTO PER TUTTI

Chi lo dice che le moto sotto una certa potenza sono dedicate solo ai neopatentati? Grazie alle dimensioni compatte e alla facilità di guida, le Honda CB500F, CBR500R, CB500X sono apprezzate da diverse categorie di motociclisti: quelli che stanno imparando i primi rudimenti di guida su due ruote, quelli che arrivano dalle 125 ma anche quelli un più esperti che scendono una cilindrata maggiore o che invece vogliono risalire in sella dopo tanto tempo e hanno solo l'obiettivo di divertirsi, trovare un veicolo alternativo all'auto o ai mezzi pubblici e godersi il piacere di guidare.

Non a caso, fin dalla loro introduzione nel 2013, Honda ha venduto oltre 106.000 unità di queste moto di media cilindrata in tutta Europa: la naked CB500F è la più acquistata, con circa metà delle vendite totali; la sportiva CBR500R raggiunge il 18% mentre la crossover CB500X ottiene circa il 35% del totale. Una ricerca effettuata da Honda su un campione rappresentativo di suoi clienti ha mostrato chiaramente il fascino che ciascuna di queste moto riesce a suscitare su differenti classi demografiche di riders. Il 45% dei proprietari di CB500F e CBR500R, infatti, è composto da neofiti, con rispettivamente il 45% e il 60% di età al di sotto dei 34 anni, il che dimostra chiaramente come queste moto siano state determinanti nell’attrarre le nuove generazioni nel mondo delle due ruote. Al contrario, oltre il 75% dei proprietari della CB500X è composto da motociclisti esperti. A questi, però, si deve aggiungere anche un ulteriore 15% composto da chi si è sentito richiamato in sella dal fascino a tutto tondo offerto da questa adventure bike compatta e dallo stile robusto, con sospensioni a corsa lunga e posizione di guida eretta.

Articoli che potrebbero interessarti