Tu sei qui

SBK, Rea: "Nei test di Portimao ho guidato con il sorriso sul volto"

Il team Kawasaki ha concluso una giornata di prove in Portogallo. Esperimenti di setup e qualche novità per Johnny e Lowes

SBK: Rea: "Nei test di Portimao ho guidato con il sorriso sul volto"

Share


I piloti della Kawasaki hanno trovato buone condizioni a Portimao e hanno potuto provare nuove idee per il set-up. L'aumento della temperatura della pista nel pomeriggio è stato particolarmente utile per simulare le condizioni che si aspettano di trovare nelle prossime gare, prima in Francia e poi in Spagna e Portogallo.

Su un asfalto relativamente nuovo, e che ha avuto bisogno di essere gommato la mattina per normalizzare le caratteristiche di aderenza, la squadra ufficiale Kawasaki SBK ha raccolto dati preziosi, e ha anche avuto il tempo di provare alcuni nuove parti per il futuro.

Rea era entusiasta della sua opportunità di provare nuovamente in uno dei suoi circuiti preferiti. Valutando varie opzioni di telaio e geometrie, ha anche completato una simulazione di gara per essere pronto a correre quando lui e la sua Ninja ZX-10RR affronteranno la sfida del circuito di Portimao tra il primo e il 3 ottobre.

Lowes è stato in grado di fare degli esperimenti sull'anteriore e si è dichiarato soddisfatto dei progressi che lui e il suo staff tecnico hanno fatto, soprattutto in condizioni di pista calda.

Ora la coppia KRT guarda avanti al prossimo weekend di gara che si svolgerà sul circuito di Magny Cours tra dal 3 e al 5 settembre.

Jonathan Rea ha dichiarato: “è stato un test molto positivo. Abbiamo fatto un sacco di giri e la pista era buona. Non era molto gommata all'inizio, ma passo dopo passo è migliorata. Siamo riusciti a fare una simulazione con gomme da gara e abbiamo anche lavorato su diverse geometrie. Abbiamo messo a punto il setup della moto per il weekend di gara di Portimao. Il nuovo asfalto è fantastico e mi è piaciuto molto guidare. Mi sono sentito a mio agio con la moto e ho anche sentito che io mio stile di guida era un po' meglio in questo test. Penso di avere un setup della moto che mi soddisfa, che mi piace. Ho guidato con il sorriso sul mio volto e ho dato un buone informazione agli ingegneri. Un enorme ringraziamento allo team e a chi gestisce la squadra per aver fatto questo grande sforzo per il test".

Alex Lowes ha detto: "abbiamo provato tre o quattro opzioni diverse sulla parte anteriore della moto e avevamo anche alcune parti da provare. Abbiamo fatto alcune modifiche alla geometria che mi hanno dato un feedback abbastanza positivo. Nel pomeriggio, quando le temperature si sono alzate, ho fatto un’uscita più lunga in preparazione del weekend di gara a Portimao all'inizio di ottobre. Ho avuto buone sensazioni con la moto. La Ninja ZX-10RR funziona davvero benea Portimao. È stato un test molto positivo per noi, quindi sono felice di questo".

Pere Riba, capotecnico di Jonathan Rea, ha spiegato: “la pista era calda nel pomeriggio e la temperatura è arrivata a 45-48°C. Questo è stato importante per noi perché le prossime gare dovrebbero svolgersi in condizioni di caldo. Speravo in questo tipo di condizioni qui a Portimao e le abbiamo avute. Dopo i due recenti round a Most e Navarra, piste nuove per noi e un po' diverse da quelle a cui siamo abituati, abbiamo raccolto alcune buone informazioni, ma abbiamo anche avuto alcune difficoltà. Soprattutto in termini di equilibrio e di gestione del motore, che sono sempre collegati tra loro. Abbiamo raccolto buone informazioni in questo test. Abbiamo provato alcune cose diverse per capire il prossimo paio di gare e avere la migliore base da cui partire. Abbiamo anche provato un paio di cose nuove per raccogliere informazioni per il futuro. Non abbiamo avuto problemi, abbiamo capito quello che volevamo e ora non vediamo l'ora di andare a Magny Cours".

Marcel Duinker, Crew Chief di Alex Lowes, ha concliuso: “questo test è stato buono per noi. L’asfalto è cambiato dall'anno scorso ed è stata un po' una sorpresa come le gomme hanno risposto all'inizio. Sapevamo dagli ultimi due round in che modo volevamo modificare il setup  e abbiamo provato tre diversi elementi sulla moto. Abbiamo fatto 55 giri in tutto, confermato questi elementi e Alex ha fatto una corsa alla fine. Ho avuto un pilota molto felice alla fine della giornata".

Articoli che potrebbero interessarti