Tu sei qui

SBK, La Kawasaki a caccia di ogni decimo possibile nel test a Portimao

Guim Roda: "non è stato possibile introdurre finalmente i giri del motore che abbiamo progettato di utilizzare, abbiamo bisogno di trovare qualsiasi decimo di secondo ovunque"

SBK: La Kawasaki a caccia di ogni decimo possibile nel test a Portimao

Share


 Il Kawasaki Racing Team sta per affrontare un test di un giorno a Portimao, in Portogallo, venerdì 27 agosto, con la formazione regolare di Jonathan Rea e Alex Lowes.

Questo test sull'ondulato Autodromo Internacional do Algarve, lungo 4,592 km, è in qualche modo il 'seguito' di un test programmato di due giorni a cui hanno preso parte durante la pre-stagione 2021, che è stato influenzato da alcune condizioni meteorologiche avverse.
 
Dopo aver superato la metà della stagione WorldSBK 2021 al più recente round in Spagna, questo test portoghese sarà particolarmente utile sia per i piloti che per lo staff tecnico. Avranno la possibilità di valutare le prestazioni nelle calde condizioni estive con le specifiche stagionali della 2021 Ninja ZX-10RR WorldSBK.

Rea entra nel test di Portimao a pari punti con Toprak Razgatlioglu in testa alla classifica del campionato, e con 19 podi e otto vittorie di gara già ottenuti nei primi sette round della stagione.

Rea dovrebbe beneficiare del test per l'affinità con l'intenso layout di Portimao. Fino a quando non ha vinto una tripletta di gare ad Assen nel giugno di quest'anno, Portimao era stato il suo circuito di maggior successo nel WorldSBK, con 12 vittorie e 20 podi registrati nella sua carriera.

Con una serie molto compressa di gare in rapida successione dopo questo test, Lowes sta guardando a Portimao come una possibilità di fare aggiustamenti alla sua moto, la sua posizione di guida e anche il suo stile di guida per consentire al suo infortunio alla spalla di avere meno effetto sul suo ritmo di gara.

Dopo il test di Portimao, la squadra si trasferirà in Francia per il round di Magny Cours tra il 3 e il 5 settembre. Dopo un fine settimana libero, la stagione finirà ila sua parte europea con tre gare iberiche in rapida successione, prima degli ultimi round 'flyaway' in programma in Argentina e Indonesia.

 "È molto importante avere un test in questo periodo dell'anno perché possiamo lavorare sulle nostre aree deboli - ha dichiarato Jonathan Rea - Elettronicamente, è sempre molto difficile fare passi durante il weekend di gara, quindi questo test si concentrerà sull'elettronica e sulla comprensione del nuovo asfalto in Portogallo prima del weekend di gara. Portimao è una pista che mi piace molto e non vedo l'ora di fare un sacco di giri. È importante guardare avanti per trovare un buon feeling con la mia moto, la mia squadra e arrivare preparati alle prossime gare che arrivano in rapida successione - solo un fine settimana libero in quattro. È il periodo più importante dell'anno".

 "In questo test abbiamo alcune cose da provare sul set-up della moto - ha detto Alex Lowes - Abbiamo un periodo importante in arrivo con quattro gare in cinque settimane, e stiamo andando a cercare di migliorare il feeling sulla parte anteriore della moto in entrata di curva. È un'area in cui sento che abbiamo un margine di miglioramento. Ho anche intenzione di usarlo come un'opportunità per lavorare su alcuni punti del mio stile di guida. Ho lottato con la mia spalla per la maggior parte di questa stagione e soprattutto negli ultimi due mesi. Ho intenzione di lavorare sulla mia posizione di guida e sul mio stile di guida per aiutare questo e a lungo termine questo può avere alcuni benefici. Uso molto la parte superiore del corpo - non troppo - ma molto. Quindi ho un sacco di cose su cui lavorare. Questo test è arrivato in un buon momento per noi. All'ultimo test di Barcellona non ho potuto fare così tanti giri, ma per questo mi sento bene, pronto a partire. Speriamo che questo ci prepari bene per questo intenso periodo della stagione".

"Abbiamo avuto molta sfortuna quest'anno con il nostro programma di test invernali, trovando molti giorni di pioggia - ha aggiunto Guim Roda, KRT Team Manager - Il modo in cui le regole di limitazione dei test sono state finalizzate ci ha dato un certo margine per risolvere questo e abbiamo concordato con il circuito di Portimao di spostare uno dei due giorni che avevamo previsto all'inizio dell'anno alla fine di agosto. In questo periodo l'attività in pista è minore, ma per noi è molto buono per testare con temperature elevate - e impostare la Ninja ZX-10RR su una pista che non usiamo molte volte durante l'inverno. In questa stagione, anche perché non è stato possibile introdurre finalmente i giri del motore che avevamo previsto di utilizzare, abbiamo bisogno di trovare qualsiasi decimo di secondo ovunque. Quindi vediamo cosa possiamo trovare a Portimao in questo test".

 

Articoli che potrebbero interessarti