Tu sei qui

CIV SBK: Delbianco incontenibile, pole provvisoria al Mugello

Alessandro Delbianco sigla il miglior tempo nella prima sessione di qualifiche del CIV Superbike al Mugello. Michele Pirro secondo e staccato di 2 decimi, in prima fila anche un sorprendente Ayrton Badovini su BMW. 8 piloti racchiusi in 8 decimi

SBK: CIV SBK: Delbianco incontenibile, pole provvisoria al Mugello

Share


Otto piloti racchiusi in altrettanti decimi, tre differenti Case costruttrici rappresentate nelle zone nobili della classifica, una gradita conferma in cima al monitor dei tempi e una piacevole sorpresa. Questo il verdetto della sessione inaugurale di qualifiche del CIV Superbike all’Autodromo Internazionale del Mugello (sede del quinto nonché penultimo round stagionale), che ha proiettato nuovamente in pole position provvisoria Alessandro Delbianco e la Honda. Pescato il giro perfetto proprio nel finale, il riminese ha rifilato due decimi circa al leader di campionato Michele Pirro, anche se la vera rivelazione di giornata risponde al nome di Ayrton Badovini.

Delbianco al top

In testa già nel turno di libere, il portacolori DMR Racing ha dato seguito al positivo momento di forma, imbastendo l’ennesimo confronto diretto col rivale sul filo del rasoio. Se il Ducatista aveva guidato le operazioni nelle battute iniziali, Delbianco è salito in cattedra proprio allo scadere, sfruttando lo pneumatico Pirelli nuovo al posteriore e fermando il cronometro sul 1’50”266. In attesa della QP2 di domattina (attenzione al rischio pioggia..), si è garantito la momentanea partenza al palo in vista della doppia contesa del fine settimana, mentre l’alfiere Barni Racing Team si è dovuto accontentare del secondo posto a 0”244.

Badovini stupisce

Ayrton Badovini in azione sulla BMW M1000RR del CherryBox24 Guandalini Racing

Intanto che il pluricampione italiano potrebbe festeggiare il quinto alloro di categoria con un appuntamento di anticipo, quest’oggi ha ben impressionato Ayrton Badovini in sella alla M1000RR del CherryBox24 Guandalini Racing: terzo in 1’50”878, in netta crescita rispetto alle precedenti uscite. In quarta posizione si è inserito Luca Vitali (Scuderia Improve by Tenjob), il quale ha preceduto Gabriele Ruiu (BMax Racing Team) ed Alessandro Andreozzi (DMR Racing).

Equilibrio generale

Come spesso accaduto in questa stagione, i distacchi a centro gruppo si sono rivelati decisamente risicati. Infatti, non è una novità trovare un pacchetto di mischia compresso in un fazzoletto. In tale discorso rientrano Flavio Ferroni (Nuova M2 Racing), settimo, Niccolò Canepa (ottavo) a bordo della YZF-R1 versione M marchiata Keope Motor Team, al debutto assoluto dopo le prove in quel di Misano, staccato di otto decimi dalla vetta, ma appena di due dalla prima fila virtuale.

Niccolò Canepa a bordo della YZF-R1 M del Keope Motor Team nei cambi di direzione del Mugello

In top-10 pure le due V4-R del Broncos Racing Team con Lorenzo Zanetti (meno incisivo del previsto) davanti ad Agostino Santoro. Chiudono il gruppo un irriconoscibile Lorenzo Gabellini (Althea Racing Team), soltanto 11esimo a quasi due secondi dal compagno di marca, e Alex Sgroi (Penta Motorsport). Rallentato in avvio da problemi tecnici, invece, Alex Bernardi (Nuova M2 Racing).

Nelle restanti categorie del Campionato Italiano Velocità pole position provvisorie per: Luca Ottaviani (RM Racing) in SS600, Matteo Vannucci (Junior Team AG Yamaha PATA Italia) in SS300, Matteo Bertelle (Team Minimoto) in Moto3 e Leonardo Zanni (AC Racing Team) in PreMoto3.

I protagonisti del CIV Superbike torneranno in azione domattina, dalle 10, in occasione della seconda sessione di qualifiche sui saliscendi del Mugello, valida ai fini della griglia di partenza delle due gare del week-end, sperando che Giove Pluvio non ci metta lo zampino. In caso contrario, la graduatoria odierna risulterebbe decisiva.

Photo credit: daniguazzetti.com

RISULTATI QP1:

Articoli che potrebbero interessarti