Tu sei qui

MotoGP, Pol Espargarò: "mi sono divertito come a Le Mans,tutta questione di grip"

"Appena ho messo piede in pista ho capito subito che avrei potuto avere un buon grip, mi sono divertito come non mi capitava da quando abbiamo corso a Le Mans"

MotoGP: Pol Espargarò: "mi sono divertito come a Le Mans,tutta questione di grip"

Share


E' stata una ottima prima giornata di prove libere per il compagno di squadra di Marc Marquez. Pol Espargarò ha centrato uno dei suoi miglior risultati in questa stagione chiudendo quarto dietro alla Yamaha di Quartararo, leader del mondiale e davanti al caposquadra.

Quando le cose vanno male a volte si ha difficoltà a trovare l'errore, ma quando invece le cose vanno bene? Cosa ha funzionato oggi?
"La temperatura del tracciato è più bassa di molte altre gare, molto simile a quella di Le Mans per intenderci, il che fa si che si possa avere tantissima aderenza con le morbide. In passato altri piloti hanno avuto problemi quando si ha troppa aderenza, ma per me è l'opposto. Ci sono piloti che fanno bene anche con poca aderenza, io invece ne ho bisogno per sentirmi davvero a mio agio sulla moto. Purtroppo in molte gare le temperature sono diverse e questo non succede. Specialmente quest'anno abbiamo avuto molti problemi di aderenza, sopratutto con la gomma posteriore, per cui girare in queste condizioni mi riempie di fiducia per la gara di domenica".

Questo tracciato favorisce le Yamaha, mentre le Honda sono delle moto che contano molto sullo spostamento del peso, aderenza delle gomme a parte come senti la moto?
"Si, Quartararo ha dimostrato quanto forte sia la Yamaha su questo tracciato, e teoricamente anche le Ducati avrebbero un vantaggio nelle curve veloci ma per qualche motivo oggi non si sono visti grandi risultati da parte loro. Non è un tracciato che favorisce le nostre moto questo è certo, ma il nuovo asfalto con queste temperature e questa aderenza potrebbero fare la differenza.
Appena ho messo piede in pista ho capito subito che avrei potuto avere un buon grip, posso spingere la moto al massimo e frenare davvero al limite, mi sono divertito come non mi capitava da quando abbiamo corso a Le Mans".

Ora che sai di poter fare bene qui a Silverstone, l'idea ti riempie di adrenalina o preferisci mantenere la calma.
"So che si tratta solo della prima giornata di prove, e so anche che domani tutte le altre case miglioreranno, quindi non voglio festeggiare, oggi è stata un'ottima giornata di prove ma dobbiamo continuare a lavorare e a dare il massimo in vista delle qualifiche e della gara di Domenica. Le prove di domani mattina saranno fondamentali".

Articoli che potrebbero interessarti