Tu sei qui

Moto3, Leopard risponde a Foggia: "il padre influiva sull'armonia del team"

"Le dichiarazioni di Foggia avrebbero dovuto rimanere private, abbiamo preso la decisione pensando a ciò che è meglio per la squadra"

Moto3: Leopard risponde a Foggia: "il padre influiva sull'armonia del team"

Share


Dopo il podio nel GP di Stiria, Dennis Foggia si era lamentato nei confronti del suo team, Leopard Racing, per avere lasciato suo padre Fabio fuori dal paddock e aveva aggiunto anche di non volere più restare nella squadra nel 2022, nonostante un contratto già firmato.

Sulla vicenda, Leopard Racing ha fornito la seguente nota che riportiamo integralmente:

In merito alle dichiarazioni fatte da Dennis Foggia alla fine del Gran Premio d'Austria, dopo il podio, e in merito ad alcune notizie e articoli recenti, Leopard Racing vorrebbe dare la sua versione per chiarire la situazione:

- La squadra ha effettivamente negato al padre di Dennis Foggia l'accesso al box Leopard e al camion Leopard. Tuttavia, la squadra non gli ha mai tolto e la squadra non ha mai vietato l'accesso di Fabio Foggia al paddock.

- Leopard Racing ha preso tali decisioni a causa di diverse situazioni in cui gli atteggiamenti di Fabio Foggia hanno influito sull'armonia della squadra. Inoltre, le dichiarazioni pubbliche di Dennis Foggia avrebbero dovuto rimanere private, come risulta dal suo contratto.

- Queste decisioni sono state prese pensando a ciò che è meglio per le prestazioni del team.

- Leopard Racing ha vinto 3 titoli di campione del mondo, 30 vittorie e 66 podi dal 2015 e non ha mai avuto questo tipo di problemi. La squadra ha sempre dato il meglio (e continuerà a farlo) a Dennis Foggia. E, per riassumere, Dennis Foggia ha ottenuto i migliori risultati della sua carriera con Leopard.

- Leopard vorrebbe chiudere la questione con questa dichiarazione.

Articoli che potrebbero interessarti