Tu sei qui

CIV: Primi match point per Michele Pirro in SBK e Matteo Vannucci in SS300

Nel week-end il CIV fa tappa al Mugello per il quinto round della stagione a porte chiuse. Incertezza totale nelle altre classi con Roberto Mercandelli, Elia Bartolini e Riccardo Trolese in testa. Ampia visibilità con dirette su Facebook, Eleven Sport, civ.tv e su MS MotorTV

SBK: CIV: Primi match point per Michele Pirro in SBK e Matteo Vannucci in SS300

Share


A meno di un mese dal fine settimana in quel del Misano World Circuit Marco Simoncelli, caratterizzato dalla spettacolare Racing Night del sabato sera, il Campionato Italiano Velocità torna in pista facendo nuovamente tappa all'Autodromo Internazionale del Mugello in occasione del quinto round stagionale. Teatro in cui si assisterà all'esordio della Special Area Red Bull, spazio sia di incontro che di relax, il quale permetterà agli atleti di allenarsi e riscaldarsi in preparazione alle gare grazie alla presenza delle attrezzature messe a disposizione dal partner Matrix. Il prestigioso marchio austriaco vuole dimostrare la propria vicinanza ai giovani piloti della PreMoto3, accompagnandoli in un progetto di crescita e selezione di talenti per un primo-grande passo verso il Motomondiale all’interno della Red Bull Rookies Cup.

Ampia la copertura delle numerose gare del week-end, vedi le dirette sulla pagina facebook Campionato Italiano Velocità e in live streaming sui siti di Eleven Sport, civ.tv e su MS MotorTV (che in aggiunta curerà i format di approfondimento AFTER CIV ed AFTER RACE). Le repliche saranno trasmesse su Sky Sport MotoGP la settimana successiva all’evento. In controtendenza rispetto a quanto accaduto in Riviera, le ostilità avranno luogo rigorosamente a porte chiuse (aperto esclusivamente agli addetti ai lavori), nel pieno rispetto delle normative governative di contrasto alla diffusione del COVID-19.

SBK - Tappa decisiva per Pirro?

Nella top class del CIV si ripartirà da Michele Pirro e dalla doppietta messa a segno nel precedente appuntamento, con la vittoria nella suggestiva contesa sotto i riflettori, senza dimenticare la straordinaria impresa della domenica in cui, dopo un problema che in partenza lo aveva relegato in ultima posizione, l’alfiere Barni Racing Team è stato in grado di rimontare fino alla vittoria. Presentandosi così forte di 195 punti in classifica generale, frutto di sette vittorie e un secondo posto, il Ducatista potrebbe già festeggiare il quinto alloro di categoria al termine delle due manche in terra toscana. Toccherà a Lorenzo Zanetti provare a fermare la cavalcata di Pirro verso il titolo. Il baluardo Broncos Racing Team è distante 64 lunghezze dal rivale, ma nelle ultime quattro gare è andato sempre a podio. Occhio poi ad Alessandro Delbianco (DMR Racing) che, nonostante sia lontano 94 punti dalla vetta, è reduce dalla meravigliosa prestazione di Misano in cui la domenica ha sfiorato il primissimo successo in carriera, sfumato solo al fotofinish. Attesa anche per l’esordio assoluto della Yamaha marchiata Keope Motor Team insieme a Niccolò Canepa. Assente, invece, Riccardo Russo complice la separazione consensuale con Nuova M2 Racing.

Moto3 - Ancora duello Bartolini vs Bertelle

Complice la mancanza di Alberto Surra (correrà nel Mondiale di categoria a Silverstone con il Team Snipers), in Moto3 si prospetta di nuovo un rovente testa a testa tra Elia Bartolini e Matteo Bertelle. Il portacolori Bardahl VR46 Riders Academy, in seguito all'affermazione nella Race 2 di Misano, conduce la generale a quota 133 punti, sette lunghezze di vantaggio sull'alfiere del Team Minimoto. In deciso spolvero attraverso quattro hurrà in sei gare disputate, proverà in ogni modo ad insidiare ulteriormente il leader in classifica. Dietro di loro, occhio a Pasquale Alfano (Protech Racing Team PRT), a podio nel round d'apertura del 2021 in Toscana, distante 39 punti.

SS600 - Roberto Mercandelli comanda

In SuperSport 600 il pilota del Team Rosso e Nero si trova in testa alla graduatoria con 125 punti grazie al successo e al terzo posto conseguiti al Santa Monica. Gli avversari però non mancheranno, a cominciare dal pluricampione di categoria Massimo Roccoli (Promo Driver Organization), distante 16 punti da Mercandelli. Discorso analogo per quanto concerne Marco Bussolotti (Axon 7 Team), in ombra nel round 4 e pronto a rifarsi sul tracciato di Borgo San Lorenzo. Nella lotta per le posizioni di vertice proveranno ad inserirsi anche Davide Stirpe (Extreme Racing Service), staccato di 20 punti dal primatista, il francese Andy Verdoia (Gomma Racing), -38, fresco della seconda posizione nella gara antecedente, e Federico Caricasulo (MotoXRacing), in rilancio in virtù della recente doppietta di Misano. In griglia non presenzierà il binomio composto da Emanuele Pusceddu e dalla Scuderia Improve by Tenjob, ambedue si sono separati di comune accordo nei giorni scorsi.

SS300 - Matteo Vannucci guarda la matematica

Il baluardo dello Junior Team AG Yamaha PATA Italia arriverà nell'impianto casalingo del Mugello sull'onda dell'1-2 ottenuto in Riviera. Consolidata la personale leadership, in cui svetta dall'alto dei suoi 166 punti, sulla stessa falsariga di Pirro in Superbike, per Vannucci potrebbe essere festa grande in conclusione delle due gare del week-end. Primo degli inseguitori è il nipote d'arte Bahattin Sofuoglu (MotoXRacing), a quota 110 punti, autore di due secondi posti nel quarto round, a cui toccherà il compito di provare a fermare il compagno di marca. Più lontani, distanti rispettivamente 83 e 87 lunghezze dalla vetta, ci sono Hugo De Cancellis (Prodina Ircos Team) ed Emanuele Vocino (GradaraCorse PZ Racing). Da segnalare la presenza nelle vesti di wild card dell'attuale primatista nonché campionessa in carica della Women’s European Cup, ovvero Beatriz Neila Santos (Team Trasimeno), così come del vincitore 2017 del World SS300 Marc Garcia (Prodina Ircos Team).

PreMoto3 - Scontro fra Trolese e Ferrandez

Lotta a due nella entry class del campionato italiano che propone il Pata Talento Azzurro Riccardo Trolese (M&M Technical Team) e lo spagnolo Alberto Ferrandez Beneite (Team Runner Bike) separati da appena due punti nella generale, a favore del nostrano. Pure in PreMoto3 non mancheranno le possibili sorprese, con Edoardo Liguori (Team Pasini Racing) distante 23 punti. Occhio a Leonardo Zanni, il pilota AC Racing Team è infatti reduce dalla doppia vittoria di Misano ed è ora staccato di 31 punti dalla vetta. Tuttavia, le gare si preannunciano incandescenti, in una categoria dove i giovanissimi prospetti indossano il logo Red Bull Road to Rookies Cup sulle tute, a testimoniare il percorso in grado di portare i migliori talenti al salto nel Mondiale.

Photo credit: daniguazzetti.com

Articoli che potrebbero interessarti