Tu sei qui

Triumph Tiger Sport 660, ecco le foto spia della versione definitiva

Il web non tradisce e il giorno dopo le immagini ufficiali della crossover tricilindrica da 660 cc rilasciate da Triumph, vengono pubblicate quelle senza camuffamento

Moto - News: Triumph Tiger Sport 660, ecco le foto spia della versione definitiva

Share


In autunno Triumph ha previsto il lancio della prima 3 cilindri nel segmento delle adventure sport della categoria entry level e ieri ha rilasciato il video e le immagini ufficiali di un modello camuffato impegnato negli ultimi test su strada.

SVELATA

Effetto sorpresa del tutto vanificato dalle prime immagini spia che provengono dall'India: le foto della Triumph Tiger Sport 660 sono trapelate e pubblicate online. Nell'arco di 24 ore la crossover di media cilindrata inglese passa dal muletto in fase di ultimazione dei test su strada alla versione definitiva, senza adesivi, borse laterali e nella verniciatura (una delle, immaginiamo) prevista. Se a Hinckley vogliono vedere il ato positivo di questa vicenda, ma non ci scommettiamo tanto, è che l'attesa è tale da non riuscire a trattenersi dal pubblicare queste foto.

DUE VERSIONI?

Nelle immagini provenienti dall'India, si vede la Triumph Tiger Sport 660 in una tonalità di rosso molto acceso che ne esalta l'animo sportivo. Le forme richiamano il primo dei modelli alimentato dal propulsore tricilindrico da 660 cc, la Trident 660, soprattutto nel codino che riprende il colore dei fianchetti. Il cupolino invece richiama il design dell'ultima generazione della Tiger Sport con un plexiglas alto e protettivo. Il quadro strumenti è diverso: quello della roadster infatti è tondo mentre per la crossover è rettangolare con gli angoli superiori tagliati. L'assenza delle borse laterali fa nascere il dubbio che possano essere previste due versioni, una basica e una più equipaggiata per il mototurismo.

LE COSE IN COMUNE

La Trident e la Tiger Sport 660 condividono tutto, motore e ciclistica. Il tre cilindri da 660 cc produce una potenza di 81 CV a 10.250 giri e una coppia di 64 Nm a 6.250 giri, ma non è detto che l'erogazione sia la stessa visto il diverso utilizzo. Il telaio è in acciaio tubolare come per la Trident e anche i cerchi in lega da 17” sono della stessa dimensione come gli pneumatici (120/70 e 180/55), mentre le forcelle Showa dovrebbero avere una escursione maggiorata rispetto alla cugina. Condiviso anche l'impianto frenante Nissin con ABS, composto da due dischi anteriori da 310 mm con pinze scorrevoli a 2 pistoncini e un disco posteriore da 255 mm con pinza scorrevole Nissin monopistoncino.

Confermata quindi la filosofia dell'allestimento di qualità, sarà confermato anche la convenienza del prezzo? Il listino della Trident 660 parta da 8.295 euro e Triumph ha sempre fatto riferimento a un modello entry level, quindi anche quello della Tiger Sport 660 sarà di certo interessante, anche per confrontarsi con una concorrenza agguerrita che include Benelli TRK 502, Honda CB500X, Kawasaki Versys 650, Suzuki V-Strom 650 e Yamaha Tracer 7.

 

Fonte: Motor Beam

Articoli che potrebbero interessarti