Tu sei qui

Honda CB200X, ecco la nuova crossover ma solo per il mercato indiano

Honda lancia la nuova CB200X, crossover di piccola cilindrata ispirata alla più grande CB500X ma, per il momento, resta un modello per il folto mercato d'oriente

Moto - News: Honda CB200X, ecco la nuova crossover ma solo per il mercato indiano

Share


Honda allarga la gamma crossover con l'introduzione della CB200X, monocilindrica di piccola cilindrata, caratteristiche ideale per il trafficato mercato indiano

Arriva la urban explorer

Con la nuova CB200X, Honda lancia il modello più piccolo della sua gamma crossover, capitanata per ora dalla CB500X, la quale riscuote un buon successo in Europa e che non verrà affiancata dall'ultima arrivata. Infatti la Honda CB200X resta confinata al caotico ma nutrito mercato indiano, avendo tutte le caratteristiche: piccola cilindrata, peso ridotto (147 kg), semplicità, affidabilità ed economicità e viene presentata con un nome accattivante: “Urban Explorer”, che sottolinea la sua attitudine di moto rivolta alla mobilità cittadina, ma con una origine ad allargare il suo campo di attività. La cilindrata è di 184 cc, la potenza di 17 CV a 8.500 giri e la coppia di 16 Nm a 6.000 giri.

Per quanto riguarda la ciclistica della CB200X, ci sono cerchi in lega da 17 pollici con pneumatico anteriore 110/70 e posteriore 140/70, impianto frenante con ABS composta da un disco singolo sia all'anteriore che al posteriore, mentre il reparto sospensioni conta su una forcella rovesciata color oro e un monoammortizzatore, entrambi non regolabili. L'indole all-road viene evidenziata da un cupolino alto, paramani con indicatori di direzione integrati mentre le concessioni tecnologiche sono il display LCD e fari a LED. La Honda CB200X è disponibile in tre colorazioni, Matte Selene Silver Metallic, Pearl Nightstar Black e Sports Red. In India, la CB200X ha un prezzo di 144.500 rupie indiane (chiamate anche 1.44 Lakh), circa 1.600 euro.

Modello globale

Deriva dalla recente nuova naked Hornet 2.0, al momento anche la Honda CB200X resta un modello rivolto esclusivamente al mercato indiano, ma la sua filosofia di modello facile, leggero, indicato come prima moto per i neo patentati o per chi cerca un modello non sofisticato, diverso dallo scooter per muoversi in città e per concedersi escursioni di medio raggio, non esclude un suo futuro arrivo nei lidi occidentali. Inoltre, la CB200X soddisfa i recenti requisiti sulle emissioni BS6: questo significa che con pochi ritocchi al motore può essere conforme alla normativa Euro 5 e quindi vendibile anche nel Vecchio Continente. Dove però sappiamo che è imminente l'arrivo della Honda NT1100, terza interpretazione del motore bicilindrico da 1.084 cc già montato dalla adventure bike Africa Twin e dalla cruiser Rebel. Possiamo pensare che la CB500X potrà avere una sorella più piccola, dopo l'arrivo della NT1100? Difficile ma non impossibile, anche nel mercato italiano stanno prendendo piede le moto di piccola cilindrata, quindi non ci sentiamo di chiudere le porte in faccia alla più piccola delle crossover di Honda.

Articoli che potrebbero interessarti