Tu sei qui

SBK, Rea: “Oggi ho rischiato di finire a terra, non dovevo esagerare”

“Con la Kawasaki abbiamo fatto un passo avanti, ma Yamaha ha saputo fare meglio di noi. In Francia ripartiremo da capo”

SBK: Rea: “Oggi ho rischiato di finire a terra, non dovevo esagerare”

Share


Johnny Rea ha dovuto limitare i danni nel weekend di Navarra. In questa domenica il Cannibale ha chiuso in seconda posizione la Superpole Race, mentre in Gara 2 si è consolato col gradino più basso del podio. Complice la vittoria di Toprak, adesso il Cannibale è appaiato in Campionato con il turco.

“Quest’oggi ho proferito non esagerare, dato che ho rischiato di finire a terra in ben due occasioni – ha commentato Johnny – penso che abbiamo fatto un passo avanti rispetto al sabato, ma Toprak e la Yamaha sono probabilmente riusciti a fare di più. Personalmente, insieme alla squadra, abbiamo portato a casa il massimo risultato, dato che era meglio ottenere dei punti piuttosto che finire a terra”.

Rea cerca quindi di vedere il bicchiere mezzo pieno.

“Durante questo fine settimana non sono riuscito a essere competitivo come avrei voluto. I miei avversari sono forti e ora si riparte da capo. Non è la prima volta che accade, ma sono pronto. Cerco quindi di rimanere calmo e sereno, consapevole del fatto che nelle prossime gare potremo essere più veloci”.

Articoli che potrebbero interessarti