Tu sei qui

SBK, BSB Cadwell Park: Vickers spaventoso nella FP2, O'Halloran a 3 decimi

Ryan Vickers sigla il nuovo record della pista nella seconda sessione di libere del British Superbike a Cadwell Park, precedendo Jason O'Halloran e Peter Hickman. 4° Tommy Bridewell, migliore delle Ducati, 10° Josh Brookes. In Q1 Tarran Mackenzie e Xavi Forés 

SBK: BSB Cadwell Park: Vickers spaventoso nella FP2, O'Halloran a 3 decimi

Share


In una seconda sessione di prove libere del British Superbike scoppiettante, caratterizzata da cambiamenti repentini in cima al monitor dei tempi, sull’affascinante e storico tracciato di Cadwell Park (sede del sesto round stagionale) a comandare è il giovanissimo Ryan Vickers. Una prestazione da record in cui l’alfiere Lee Hardy Racing ha rifilato distacchi quasi in controtendenza rispetto alle prerogative della top class del campionato d’oltremanica, relegando a 0"312 il fin qui leader incontrastato del 2021, Jason O’Halloran, ed addirittura a mezzo secondo il primatista della FP1 Peter Hickman al termine della giornata del venerdì.

Vickers da record

Promosso direttamente da vincitore 2018 della SuperStock 600 nonché grande scommessa di Lee Hardy per sostituire Jake Dixon (a Silverstone al fianco di Valentino Rossi in MotoGP), il 22enne ha vissuto un biennio d’esordio nel BSB alquanto altalenante. Ancora alla ricerca del podio numero uno in carriera, sull’onda dei positivi risultati di Thruxton e Donington Park, quest’oggi si è tolto la soddisfazione di guardare tutti dall’alto: messa la gomma nuova nel finale di turno, Vickers ha stampato un mostruoso 1’25”816 inarrivabile per chiunque. Certo, la SCX al posteriore ha fatto il proprio dovere, ma gli avversari si staranno già domandando da dove sia passato considerato che mai nessuno era riuscito a spingersi sotto al muro del ’26 nell’impianto del Lincolnshire.

O’Halloran sale la china, Hickman si conferma

Dopo una mattinata passata a riprendere confidenza con le pendenze di Cadwell Park, Jason O’Halloran (McAMS Yamaha) è tornato incisivo come suo solito, concludendo secondo davanti a Peter Hickman (FHO Racing BMW), in forma sia in termini di time attack che di lunga distanza. In quarta posizione Tommy Bridewell (MotoRapido Ducati), in testa per lunghi tratti del turno, a precedere il compagno di marca Christian Iddon (VisionTrack PBM Ducati) ed Andrew Irwin, unico alfiere TAS Racing presente complice l’infortunio di Danny Buchan per via della caduta di domenica scorsa.

9 piloti in 1 secondo

Se Vickers e la Ninja ZX-10RR marchiata RAF hanno fatto la differenza, la classifica propone lo stesso ritardi minimi nella pancia del gruppo. Settimo è Glenn Irwin (Honda Racing), ottavo Lee Jackson (FS-3 Racing), nono Bradley Ray (OMG Racing) e decimo Josh Brookes (VisionTrack PBM Ducati), racchiusi in appena un decimo. In chiave qualifiche, si sono assicurati l’accesso alla decisiva Q2 pure Rory Skinner (FS-3 Racing) e Dan Linfoot (TAG Racing), il quale ha beffato Gino Rea, scivolato verso metà FP2. Dovranno passare dalla “tagliola” della Q1, invece, Tarran Mackenzie (caduto senza conseguenze al Mountain) e Xavi Forés (rallentato da alcuni problemi tecnici patiti dalla M1000RR).

Piloti e squadre del British Superbike scenderanno di nuovo in pista domattina, alle 11:45 (orario italiano), in occasione della terza sessione di prove libere. Nel primo pomeriggio spazio alla “Superpicks Qualifying”, ore 15:05, mentre alle 18:00 è previsto lo spegnimento dei semafori di Gara 1.

RISULTATI FP2:

Articoli che potrebbero interessarti