Tu sei qui

Yamaha XSR900 by Rough Craft: street tracker con un kit

La Yamaha XSR 900 "si veste" con il kit dello specialista taiwanese. Il tutto è reversibile, ma così la naked di Iwata è veramente dark e cattiva!

Moto - News: Yamaha XSR900 by Rough Craft: street tracker con un kit

Share


Quando si parla di custom e di naked, siamo abituati a vederne di tutti i colori in tema di modifiche e special. Questa volta, tocca ad una Yamaha XSR 900 che è passata sotto le mani Rough Crafts, ovvero Winston Yeh, noto customizer taiwanese. Ecco che la tre cilindri della Casa di Ywata si fa cattivissima e davvero diversa dall'originale. Sembra davvero un'altra moto. Nera, con parti lucide ed altre opache, con questo kit, tra l'altro reversibile, diventa una vera e propria special che non passerà certo inosservata.

Il kit sarà commercializzato

La buona notizia è che, per tutti coloro che possiedono una Yamaha XSR 900 e si sono innamorati di questa special, sarà disponibile un kit dedicato per trasformarla come quella in foto. Un kit che le consente di vestire i panni di una Street Tracker, una via di mezzo tra una moto da ovale, ma con ciclistica per andare forte su strada. Come dettole modifiche sono reversbili, quindi consentono di far tornare la moto all'originale. Pensiamo al fatto che non tutti vogliono una moto monoposto ad esempio, come nel caso di questo esemplare.

Come (quasi) ogni special che si rispetti, le sovrastrutture sono in pregiata fibra di carbonio e non prevedono modifiche (sono plug and play). Il motore è originale, ma le uniche modifiche interessano la centralina Rapid Bike, un filtro aria della Sprint Filter ed un impianto di scarico SC Project. Agli amanti degli upgrade, non sarà sfuggita la sospensione posteriore Öhlins e quella meravigliosa forcella, sempre Öhlins, FF521. Per quest'ultima, Rough Crafts ha costruito delle piastre di sterzo ad hoc. Tutto il resto è verniciato in nero, ma non possiamo non citare il kit impianto frenante by Beringer. Se volete poi leggere il test della Yamaha XSR 900 standard, vi basterà cliccare qui per trovare la nostra prova.

Articoli che potrebbero interessarti