Tu sei qui

Honda U-be, l’e-scooter monoposto che costa 400 euro

Dopo Honda U-go la Casa dell’Ala alza ancora la posta per la sua mobilità elettrica con un commuter dal prezzo bassissimo

Moto - Scooter: Honda U-be, l’e-scooter monoposto che costa 400 euro

Share


Wuyang Honda Motors, la divisione cinese del colosso di Tokyo, sembra voler puntare tutto sulla mobilità elettrica a basso costo: a pochi giorni dalla presentazione di Honda U-go, l’e-scooter che costa meno di 1.000 euro, lancia il nuovo Honda U-be: uno scooter elettrico monoposto che costa meno della metà del già conveniente fratellone alla spina.

Scooter al risparmio

Naturalmente un prezzo del genere prevede un’attentissima gestione dei costi: per questo la divisione cinese è partita da Honda U-go, facendolo diventare monoposto e togliendo sovrastrutture come la cover sul manubrio, il codino e il vano sottosella. Honda U-be è infatti pensato per i brevi tragitti cittadini con limiti di velocità ferrei: il motore a magneti permanenti da 350 W infatti è limitato a 25 km/h e anche le tre versioni del pacco batterie, da 48V e con amperaggi da 15, 20 o 24 Ah, hanno un’autonomia dichiarata che non consente grandi spostamenti: rispettivamente 55, 70 e 85 km. L’impianto frenante è lo stesso dello U-go: freno a disco sulla ruota anteriore da 12” e tamburo sulla posteriore da 10”.

Light e tecnologico

Nonostante il prezzo al cambio attuale Honda U-be rinuncia solo allo spazio, non certo alla praticità e al look moderno: il peso, a seconda delle versioni, va dai 53 ai 51 kg, mentre tutte le varianti conservano gruppo ottico LED e display LCD. Nella versione media c’è anche la porta di ricarica USB, mentre il modello top vanta la Smart Key che anche noi abbiamo conosciuto su vari modelli della Casa dell’Ala.

I prezzi

Honda U-be si candida seriamente a diventare il “mezzo del popolo” nella Repubblica Popolare Cinese, che spinge molto per migliorare la situazione disperata dello smog nelle città del Paese. Lo U-be infatti può essere portato a casa a partire da 406 euro, mentre ce ne vogliono 452 e 491 rispettivamente per le due versioni più accessoriate. Inutile dire che, al momento, non è previsto l’arrivo sui mercati occidentali.

Articoli che potrebbero interessarti