Tu sei qui

MotoGP, Lecuona mago sul bagnato: 1° in FP2, rifila 3 secondi a Zarco. Rossi in Q1

Iker sceglie il momento perfetto per montare le slick e fa il fenomeno. Zarco veloce anche in condizioni miste, ottimo Aleix Espargarò 3° con Aprilia. Rossi chiude 14° il venerdì

MotoGP: Lecuona mago sul bagnato: 1° in FP2, rifila 3 secondi a Zarco. Rossi in Q1

Share


15:05 - Termina qui la nostra cronaca LIVE della FP2 MotoGP in Austria, grazie per averla seguita con noi. Restate sintonizzati su GPOne per tutte le dichiarazioni dei protagonisti e gli aggiornamenti direttamente dal paddock del Red Bull Ring. Stay Tuned!

15:00 - Lecuona chiude dunque in prima posizione la seconda sessione di libere al Red Bull Ring, che non ha modificato la combinata viste le condizioni di misto asciutto-bagnato in cui si è svolta. Lo spagnolo del Tech3 ha scelto il momento migliore per montare le slick ed ha chiuso con un vantaggio di oltre tre secondi sul primo degli inseguitori, ovvero Zarco.

Il francese resta leader di giornata, ma le prestazioni di oggi hanno confermato quanto possa essere veloce anche sul bagnato con una Ducati decisamente in forma. Terzo tempo per Aleix Espargarò, che regala una bella soddisfazioni all'Aprilia battendo due specialisti del bagnato come Marquez e Miller, 4° e 5°. Sesto tempo per Alex Marquez, mentre la terza fila virtuale di oggi è formata da Rins, Pol Espargarò e Fabio Quartararo. Oggi abbiamo avuto l'ennesima conferma di quanto la pioggia possa rappresentare un problema per la M1. Binder chiude 10° davanti a Jorge Martìn, mentre Bagnaia è 13° e Rossi 16°. 

14:57 - Termina la sessione e Lecuona si gode questa prima posizione in FP2. Ecco la classifica

14:54 - Ancora un miglioramento per Lecuona, che scende sotto il muro di 1'29. Adesso ha 2,7 secondi su Marquez, tempismo perfetto in Tech3.

14:53 - Lecuona si migliora ancora, adesso ha un vantaggio di ben 1,7 secondi su Marquez. Lo spagnolo ha scelto il momento perfetto per montare le slick. Meno di due minuti alla bandiera a scacchi

14:52 - Lecuona sbaraglia tutti e si piazza in prima posizione davanti a Marquez e Zarco. Miller intanto entra in pista su gomme slick, vuole piazzare la Ducati davanti a tutti.

14:51 - Lecuona sta girando forte, nel primo settore ha il miglior riferimento. Marquez intanto sta spingendo per migliorare ancora. Resta immutata la classifica combinata ovviamente, Zarco resta leader di giornata. 

14:50 - Aleix Espargarò scala la classifica ed ora è 7° con l'Aprilia. Marc Marquez sta limando il proprio riferimento. Lo spagnolo di Honda gira in 1'31'6. Marc sta ancora usando le rain. 

14:48 - Lecuona sembra averci ascoltato, è il primo pilota a scendere in pista su gomme slick. 

14:45 - Balzo in avanti di Quartararo, che ora è 8° e porta una Yamaha in top ten. Tra poco potrebbe arrivare il momento in cui vedremo qualche pilota su gomme slick in pista. 

14:43 - La coppia Honda HRC conduce le danze in questa fase, con Marquez davanti a Pol Espargarò in classifica. Mancano circa 10 minuti alla bandiera a scacchi della sessione. Questa la classifica, strano trovare Petrucci in ultima posizione. 

14:41 - La pista si sta asciugando davvero molto velocemente, c'è una traccia nitida e asciutta. Piccolo errore di Bagnaia che fa un dritto senza problemi. 

14:40 - In difficoltà in questo momento Joan Mir, che 17°. Anche Rins non sta andando forte ed ora è 13°. Le Suzuki sono andate fortissimo sull'asciutto stamattina, mentre oggi stanno avendo molti problemi con il bagnato. 

14:37 - Miller e Marquez sono vicini in pista ed anche in classifica. Marc resta leader, l'australiano lo segue da vicino in classifica. Bene LUca Marini, che si piazza in 10a posizione. Il sole spunta sul tracciato, la pista si sta asciugando ma difficilmente saranno limati i tempi di stamattina. 

14:35 - Lecuona continua a spingere fortissimo, ha un passo tra i più incisivi. Al momento è 4° dopo che Pol Espargarò è stato in grado di migliorare il proprio riferimento. Scaramucce in pista tra Marquez e Mir. 

14:34 - Marc Marquez graffia e sale in prima posizione. Questa la classifica quando mancano circa 20 minuti alla bandiera a scacchi

14:32 - Miller si migliora e va di nuovo in testa alla classifica, ma viene scalzato dopo poco da Pol Espargarò con la Honda. Marc Marquez intanto è 6° e sta continuando a migliorare. Yamaha in difficoltà, Quartararo è 13°, Rossi 17° e Crutchlow 20° con la M1

14:30 - Marc Marquez si piazza in ottava posizione. Lo spagnolo sul bagnato può essere l'uomo da battere. 

14:29 - Lecuona intanto si riprende la prima posizione su Miller e Bagnaia. Lo spagnolo della KTM si conferma velocissimo in queste condizioni. Valentino Rossi per adesso è 17°

14:28 - Alcune modifiche sulla moto di Marquez. Una nuova cover serbatoio modifica leggermente la posizione di guida sulla RCV 213

14:27 - Miller continua a spingere forte, adesso seguito da vicino da Marc Marquez che lo sceglie come traino. L'australiano non lima il proprio riferimento per appena 4 millesimi. Ha in ogni caso il miglior ritmo in queste condizioni. 

14:26 - Ecco le immagini di Miller che fa il motoscafo con la Ducati!

14:25 - Bene Aleix Espargarò, che porta l'Aprilia in 4a posizione alle spalle di Bagnaia e Lecuona

14:23 - Miller spinge forte e va in prima posizione con un vantaggio di tre decimi. Questa la classifica adesso

14:22 - Molto bene la Ducati sul bagnato: ora Miller è 2° su Bagnaia e Zarco. Martìn 6°. Ci sono 4 Ducati nei primi 6, la Desmosedici gradisce queste condizioni.

14:21 - Osservando la pista, sembra che l'asfalto si stia asciugando abbastanza velocemente. Fa caldo al Red Bull Ring, con un po' di fortuna per fine sessione si potrebbe assistere a qualche giro su pista quasi completamente asciutta. 

14:20 - Petrucci sfodera tutto il proprio talento anfibio e si piazza in seconda posizione. I tempi iniziano a scendere. 

14:18 - Inizia a prendere forma la classifica di questa FP1, con Lecuona che si piazza davanti a tutti. Alle sue spalle Martìn e Bagnaia. 

14:12 - Vergani, manager di Petrucci a SKY: "Sto parlando con Cecconi di Aruba per il posto in SBK con Ducati. Anche Barni mi ha detto che ha una moto per Danilo. Poi visto quello che succede qui in MotoGP ci possono essere delle sorprese, chi può dirlo adesso. La proposta KTM è arrivata in un momento di sconforto per il discorso Dakar. Lui l'ha sempre detto che avrebbe voluto farla, ma a fine carriera. Adesso sinceramente la vedo prematura come cosa. Sia Redding che Baz non sono piccoli e vanno forte con la Panigale, quindi vuol dire che anche uno come Danilo può andarci forte. Stiamo parlando di un pilota che ha vinto in MotoGP, cosa che tanti non hanno fatto. In queste gare in cui i millesimi fano la differenza, c'è un fondo di verità sul discorso che Petrucci è grosso dal punto di vista fisico, basta guardare cosa ha fatto Pedrosa qui". 

14:11 - Intanto smette di piovere e qualche pilota prende la via della pista. Il primo a entrare è Iker Lecuona, che ha sempre mostrato un ottimo talento sul bagnato

14:10 - Tardozzi parla anche di Marc Marquez: "Ho parlato con Marquez ieri e mi ha detto che avrebbe pensato di stare meglio. Mi ha confessato di non stare bene, sta soffrendo dal punto di vista fisico. Se fosse al 100% sarebbe un avversario durissimo, ma credo che con la pioggia possa essere il rivale numero 1. Il problema ce l'ha in massima piega, quando non riesce ad avere la distensione totale del braccio e questo lo mette in difficoltà. Ma ha un talento indiscutibile, quindi mi pare chiaro che si tratta solo di un problema fisico". 

14:07 - Tardozzi a SKY: "Appena miglioreranno le condizioni i piloti gireranno. E' importante provare in tutte le condizioni, anche perché potrebbero essere quelle della gara. Stamattina Pecco ha provato un assetto diverso che gli è piaciuto e penso che la situazione sia migliorata. Sono confidente che domenica si possa lottare di nuovo per la vittoria. L'ho sentito molto convinto stamattina, anche se avrebe potuto fare un pochino meglio. Jack dopo qualche giro nel primo run ha avuto qualche problemino su cui stiamo lavorando, ma penso che abbiamo capito di cosa si trattasse. Sarà competitivo anche lui, lo era stato anche domenica prima dell'errore". 

14:06 - Immagini che spiegano meglio di mille parole la situazione in pista

14:06 - Per adesso i piloti non sembrano voler scendere in pista subito. Forse attenderanno che l'intensità della pioggia diminuisca. 

14:05 - Benvenuti alla nostra cronaca LIVE della FP2 MotoGP al Red Bull Ring. I piloti sono stati accolti da un autentico temporale, che sta bagnando ininterrottamente la pista e sembra destinato a cristallizzare la classifica di stamattina. 

Johann Zarco stamattina ha letteralmente suonato la carica per la Ducati in Austria, segnando il nuovo record del Red Bull Ring e dando grande prova di orgoglio. Il francese ha sfruttato la spinta emotiva derivante dalla vittoria del suo compagno Martìn di domenica e sembra determinato a conquistare il primo successo in MotoGP sulla pista amica per la Ducati.

Oggi sono stati brillanti in FP1 anche i due alfieri Suzuki, con Mir e Rins che hanno segnato il secondo e terzo tempo della sessione, a testimonianza dei passi in avanti compiuti dalla moto di Hamamatsu grazie al nuovo abbassatore al posteriore, un device che mancava sulla GSX-RR. Si è comportata molto bene anche l'Aprilia che ha conquistato il 5° tempo con Aleix Espargarò dimostrando di poter lottare al top ancora una volta. 

La nostra cronaca LIVE della FP2 MotoGP in Austria scatterà alle 14:10, Stay Tuned!

Questa la classifica della FP1 di stamattina:

Articoli che potrebbero interessarti