Tu sei qui

Kawasaki KLR 650 2022: 3 versioni e sfida a Tuareg 660 e Ténéré 700

La adventure monocilindrica non viene importata in Europa ma negli USA ha appena lanciato due allestimenti e si prepara alla sfida con la Aprilia Tuareg 660

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Kawasaki KLR 650, un modello entrato nel cuore dei motociclisti più avventurosi sin dalla metà degli anni ’80 quando la diretta evoluzione della KLR 600 che introdusse la Casa di Akashi nella cerchia dei “Big Mono” che tanto erano di moda allora. Qualche privato la portò alla Dakar senza grandi successi, ma la adventure giapponese riuscì comunque a prendersi la medaglia di dakariana perché sul mercato riuscì ad accostarsi agli assi piglia tutto dell’epoca: Honda Africa Twin e Yamaha Ténéré.

KLR, l’Americana

Da noi la Kawasaki KLR 650 ha resistito fino al primo lustro del nuovo millennio, arrivando a fine vita nel 2005, ma dall’altra parte dell’Atlantico la adventure monocilindrica è tornata nel 2021, lasciando poche speranze agli amanti dell’avventura del Vecchio Continente di poterci salire in sella. Con il model year 2022 però Kawasaki ha portato l’iniezione elettronica al monocilindrico da 652 cc con 52 Nm di coppia massima a 4.500 giri (la potenza non è stata dichiarata). Cambia l’ergonomia e anche il ponte di comando, ma più di tutto per il nuovo anno Kawasaki ha deciso di introdurre due nuove versioni: Traveller e Adventure, che differiscono per allestimenti e capacità di carico. Una rosa di 3 versioni che potrebbe far pensare alla volontà di Kawasaki di far uscire la KLR 650 dai confini americani, anche se l’Europa con le sue norme antinquinamento non può essere una tappa del viaggio dell’adventure media.

Sfida aperta

La Kawasaki KLR 650 con i suoi 6.699 dollari, 5.700 euro al cambio attuale, fa del prezzo il suo punto forte, e riesce a staccare di molto la Yamaha Ténéré 700, che ha esordito solo l’estate scorsa in America con un prezzo di 9.999 dollari. Tra le due moto si potrebbe inserire un’altra media dal profilo dakariano e dalla cilindrata simile: Aprilia Tuareg 660, che ha tecnologia ben superiore sia alla KLR 650 che alla Ténéré 700, ma che arriverà negli Stati Uniti con un prezzo non inferiore ai 12.000 dollari, quindi quasi raddoppiato rispetto alla KLR 650. Lasciando stare gusti e disponibilità però, ci fanno un po’ di invidia i motociclisti americani che al mazzo delle dakariane possono aggiungere un asso in più.

Articoli che potrebbero interessarti