Tu sei qui

MotoGP, Cartellino giallo e problemi alla tuta: due nuovi messaggi sul cruscotto

Dal GP d'Austria la Direzione Gara potrà avvertire il pilota di problemi al sua abbigliamento e gli Steward avvertirli di comportamenti al limite

MotoGP: Cartellino giallo e problemi alla tuta: due nuovi messaggi sul cruscotto

Share


I messaggi sul cruscotto sono una novità recente nel motomondiale e si arricchiranno di due nuove opzioni questo fine settimana, per il GP d’Austria. Team e Direzione Gara, infatti, non possono scrivere quello che vogliono ai piloti, ma ci sono dei testi pre-impostati da inviare.

Questo fine settimana, come detto, due nuove opzioni di messaggio saranno disponibili. Il primo è un messaggio che comunica un problema all’abbigliamento del pilota, pelli, stivali, guanti, casco ed è  stato introdotto dalla Direzione Gara. Il secondo, richiesto dagli Steward, è un avvertimento riguardante il comportamento del pilota.

Da qualche anno abbiamo i messaggi sul cruscotto attraverso i quali la Direzione Gara può mandare delle comunicazioni ai piloti in moto, come segnalazioni sulle bandiere esposte e informazioni sulle penalità - spiega il Direttore di Gara Mike Webb - Ma un paio di cose sono venute fuori di recente, nel GP di Catalogna c’è stato qualcosa che non era mai successo prima, l’abbigliamento di un pilota, la tuta, ha avuto un problema e avevamo bisogno di dire al pilota di sistemarla. Non avevamo un segnale appropriato, ne abbiamo per un guasto meccanico sulla moto, di squalifica e cose del genere, ma abbiamo deciso dopo questo caso che avevamo bisogno di un segnale specifico per l’abbigliamento del pilota perché è qualcosa di diverso da un guasto meccanico, se una moto perde olio o acqua o altri liquidi è importante che la moto esca immediatamente dalla pista. Quindi abbiamo un nuovo segnale sul cruscotto, compare’  la scritta ‘equipment’ sul cruscotto e il significato è stato spiegato ai piloti e alle squadre: c'è un problema con il tuo abbagliamento e sei tenuto a sistemarlo immediatamente. Se questo significa fermarsi ai box per ripararlo, ok. O se puoi farlo da solo in pista, va bene anche questo. Quello che richiediamo è che lo sistemi immediatamente, quindi c'è un nuovo messaggio”.

"L'altro aggiornamento è arrivato da una richiesta degli Steward per il comportamento dei piloti- continua Webb - Ci sono momenti in cui un pilota può fare qualcosa che non ci piace, ma si tratta di una manovra al limite e potrebbe essere stato un errore di valutazione o un errore. Tuttavia, se ripetono quel comportamento e dimostrano che non era nessuno dei due, si incorre in una penalità. Quindi gli Steward hanno voluto un segnale di avvertimento per dire 'ehi, non farlo. Ti stiamo osservando e se lo fai di nuovo ci sarà una penalità’. C'è un nuovo messagio sul cruscotto chiamato 'warning' e riguarda specificamente il comportamento del pilota. Il segnale di avvertimento dice al pilota 'quello che stai facendo non ci piace. Presta attenzione e se continui potrebbe esserci una penalità’. Questi sono i due nuovi messaggi per migliorare la comunicazione tra la Race Direction e i piloti".

Perché questi aggiornamenti entrano in vigore ora?

"Introdurre nuovi messaggi richiedono un po' di tempo - la risposta - I produttori dei cruscotti e delle moto devono regolare i loro sistemi, e il cronometraggio, per inviare i messaggi, tutti devono prepararsi e ci vuole un po' di tempo quindi abbiamo concordato che la parte tecnica venisse cambiata ora e che questi messaggi fossero disponibili dal Gran Premio d'Austria questo fine settimana”.

Articoli che potrebbero interessarti