Tu sei qui

Dopo il Covid gli italiani viaggiano di più in moto

Senza più coprifuoco e autocertificazioni i biker nostrani hanno aumentato le ore in viaggio e i km percorsi. Crescono i giovani che si mettono in sella

Moto - News: Dopo il Covid gli italiani viaggiano di più in moto

Share


Abbiamo scritto spesso che i motociclisti italiani negli anni hanno ridotto il loro raggio d’azione sulle due ruote, usando la moto o lo scooter quasi esclusivamente per il casa-lavoro e soprattutto che la categoria faticava a vedere un vero e proprio ricambio generazionale. Nella prima estate “post-covid”sembra però che il Canto del Cigno del mototurismo nazionale sia finalmente finito, e a testimoniarlo sono i numeri.

In moto più spesso e più lontano

Confindustria ANCMA ha infatti diffuso i dati dell’applicazione Moto.App che ha scattato una fotografia reale delle abitudini dei motociclisti italiani. Nel mese di luglio l’applicazione ha registrato oltre 4 milioni di tragitti, con una media di spostamento che si è alzata a 70 km per ogni viaggio, con prevalenza di tragitti su strade extraurbane, che testimoniano l’uso ludico della motocicletta. Il campione di 100 mila motociclisti che utilizzano la app ha totalizzato 14.000 ore di viaggio e i più attivi hanno macinato una media di percorrenza che sfiora gli 8.000 km.

Largo ai giovani e #bastabuche

Un altro dato positivo che emerge dall’analisi è la crescita dei giovani motociclisti: se infatti la spina dorsale dei motociclisti italiani rimane composta da persone tra i 35 e i 54 anni, fa piacere vedere come il 18% del campione preso in oggetto di studio abbia un’età compresa tra i 18 e i 34 anni. E i motociclisti di oggi sono social non solo quando si tratta di selfie e foto in piega, ma anche per campagne di attivismo. Sempre più utilizzatori della Moto.App infatti segnalano ad altri centauri la presenza di buche e tratti d’asfalto pericolosi, per ridurre al massimo il rischio di incidenti. Le città più martoriate? Torino e Napoli.

Se invece si parla di gusti, o di scelte, dei motociclismi italiani si vede come i dati del mercato trovino conferma nel garage degli italiani. La moto con più registrazioni sulla Moto.App è infatti la reginetta delle vendite italiane, Benelli TRK 502.

Articoli che potrebbero interessarti