Tu sei qui

MotoGP, Bastianini penalizzato: "Ho usato troppa pista per recuperare"

Il pilota Avintia Ducati partito dalle retrovie si è dato un gran da fare per recuperare posizioni, tenendo il passo dei primi cinque, ma un long lap penalty lo ha penalizzato terminando 12°

MotoGP: Bastianini penalizzato: "Ho usato troppa pista per recuperare"

Share


12ma posizione a 25” da Jorge Martin per Enea Bastianini, che non può definirsi contento del primo week end austriaco, che  non era iniziato nel migliori dei modi per il pilota Avintia Ducati, dopo la cancellazione del miglior tempo fatto registrare in FP4 che gli avrebbero permesso di accedere in Q2.

Così per colpa di quel (presunto) passaggio sul verde, il campione del mondo Moto 2 2020 è stato costretto a partire dalla 7° fila, in 20ma posizione. Consapevole della gara difficile che lo avrebbe atteso, Enea è stato anche vittima di un long lap penalty che gli ha rovinato il recupero. “Sapevo che sarebbe stata difficile, perché partire dietro qui in Stiria non è bello, soprattutto nelle prime curve ma non ci si può far niente. Ho cercato di usare tutta la pista, anche troppo, purtroppo sono passato troppe volte sul verde - ammette Bastiani in conferenza stampa - Peccato perché in tutta la pista perdiamo solo in due curve ma perdiamo tanto, soprattutto al T3! C'è qualcosa che non quadra e dobbiamo capire cosa cambiare per la gara di domenica prossima. Sono un po' triste perché so che possiamo fare meglio".

Ovviamente adesso la concentrazione e gli sforzi vanno tutti sulla prossima gara, sempre qui al Red Bull Ring: “Per fortuna domenica si corre ancora qui e devo cercare di essere più forte e fare meno errori nelle qualifiche per partire più avanti, magari cercando di migliorare quel T3 che è il nostro tallone d'Achille. Sono contento della scelta delle gomme: non mi era piaciuta la soft al posteriore così dopo la ripartenza ho messo la media e mi sono trovato un po' meglio. Tornassi indietro, proverei la hard davanti (aveva la media – ndr) però è andata abbastanza bene così”.

Per la settimana prossima l'obiettivo è riuscire ad entrare in top 10: “La top 10 è alla portata, oggi il nostro ritmo era da quinta posizione. Questo fine settimana i tempi ci consentivano di stare dentro i primi dieci. Meglio correre ancora qui, avremo un po' di nausea ma sarà una di quelle belle”.

Articoli che potrebbero interessarti