Tu sei qui

LIVE - UFFICIALE - Valentino Rossi si ritira a fine 2021 dalla MotoGP

Seguiremo in diretta la conferenza in cui Rossi parlerà del proprio futuro, tra l'ipotesi ritiro e la voglia di continuare con Ducati e VR46 nel 2022

MotoGP: LIVE - UFFICIALE - Valentino Rossi si ritira a fine 2021 dalla MotoGP

Share


17:05 - Questo conclude la conferenza stampa di Valentino Rossi, durante la quale ha annunciato il proprio ritiro dalla MotoGP a fine 2021. Grazie per aver seguito la LIVE con noi, restate sintonizzati su GPone per tutte le dichiarazioni dei protagonisti ed i commenti che arriveranno presto. Stay Tuned. Grazie Valentino. 

17:03 - "Mi mancherà la vita da atleta, il fatto di svegliarsi ogni mattina per allenarmi e cercare di vincere. Poi mi mancherà guidare la MotoGP e lavorare con la mia squadra, quando cerchiamo di migliorare la moto lavorando con i migliori tecnici del mondo. Poi mi mancherà il feeling della domenica mattina, quando mancano due ore alla gara e c'è quel qualcosa che non ti fa stare bene. Ma è un'emozione e so che mi mancherà". 

17:00 -  Rossi parla anche delle difficoltà degli ultimi anni: "Nel 2018 andavo forte, ho quasi vinto due gare ed anche nel 2019 avevo iniziato benissimo. Dopo onestamente non so cosa sia successo. Anche nel 2020 sembravo forte ad inizio anno, ma poi verso fine anno ho iniziato ad avere problemi e non stavo più davanti. I giovani piloti sono fortissimi, tutti si allenano moltissimo. Ci sono diversi fattori, non saprei indicarne uno. Quest'anno sapevo di non poter vincere, ma volevo essere più veloce. Cercherò almeno di chiudere bene".

16:58 - Valentino parla del suo futuro in auto: "Ho sempre cercato di migliorarmi in auto per farmi trovare pronto a quando sarei passato a correre a tempo pieno lì. Ma non so a che livello potrò essere. So che lo farò non per divertimento, ma per cercare di vincere. Non so ancora dove correrò, magari a Le Mans. Ci sono tante categorie, penso che mi divertirò". 

16:55 - "Sembra che in Italia io abbia portato tanti tifosi al motomondiale, tanti che hanno iniziato a seguirmi. Un po' come successo con Tomba nello sci. E' una cosa bella della mia carriera. Ho intrattenuto di domenica tante persone, si sono divertite con me per una o due ore con me in quelle domeniche. Penso sia questo il bello ed è per questo che alcuni mi definiscono una leggenda, anche oggi che non vado forte. Tanti piangono, e io spesso non capisco perché. Questa è l'emozione più grande per me".

16:53 - Rossi parla anche di quanto cambierà la sua vita privata: "La differenza tra me e tutti gli altri grandi piloti della MotoGp è questa. Onestamente non so perché, ma sono sempre stato in grado di portare tante persone vicino alle gare di moto. Tanti non conoscevano le moto prima di me, specialmente in Italia. L'ho fatto nella prima parte della mia carriera, ho agito sull'emozioni delle persone. E' qualcosa di speciale, ma ha reso sempre più difficile la mia vita privata, che ho dovuto cambiare per forza. Ho cercato di tenerla sempre una vita normale, ma potrei definirlo il rovescio della medaglia. Per me va bene così". 

16:49 - "Non ho rimpianti riguardo le mie scelte. Correre con Ducati fu difficile perché non abbiamo vinto, ma è stata una grande sfida. Un pilota italiano su moto italiana. Se avessimo vinto sarebbe stato storico. Sono dispiaciuto di non aver vinto il decimo titolo, specialmente perché penso che l'avrei meritato per come avevo corso. Ho perso due volte mondiali all'ultima gara e penso che ne avrei meritato almeno uno dei due. Ma le cose stanno così e non posso lamentarmi. E poi lo stipendio è sempre stato buono, quindi va bene così! (ride)"

16:47 - Valentino parla dei momenti chiave della sua carriera: "Ho vissuto duelli incredibili. Tre mondiali sono stati fondamentali. Nel 2001 quando vinsi l'ultimo mondiale delle 500. Poi il 2004, quando vinsi al primo anno in Yamaha e poi il 2008. Non ero più giovanissimo, avevo perso per due stagioni di seguito e di solito in questi casi sembra che la carriera di un campione possa essere finita. Ma cambiando le gomme, fui in grado di battere Lorenzo, Stoner e Pedrosa e questo fu grandioso. Questi sono stati i momenti più importanti della mia carriera". 

16:45 - Rossi spiega anche perché non abbia deciso di continuare nel suo team: "Avevo un'offerta per correre con la mia squadra (ride di gusto), ci ho pensato molto seriamente. Perché mi piaceva l'idea di correre nel mio team, con le moto a Tavullia nel reparto corse. Penso che abbiamo dei grandi team in Moto2 e Moto3, con persone che lavoravano con me dai tempi della 250. Sarebbe stato affascinante, ma alla fine ho deciso di no perché avrei dovuto cambiare moto. Avendo magari altre due o tre stagioni sarebbe stato un bel progetto, ma con un solo anno davanti ci sarebbero stati rischi forse maggiori dei benefici. Meglio fermarsi". 

16:41 - "Sinceramente due anni fa o l'anno scorso non ero pronto a fermarmi con la MotoGP. Volevo provare tutto prima di fermarmi, ma adesso mi sento tranquillo. Non sono felice di certo, ma in ogni caso anche fermandomi l'anno prossimo non sarei stato felice perché avrei voluto continuare! Quindi questo è il momento giusto, abbiamo un'altra metà stagione in cui cercare di essere forte. Penso sia la decisione giusta adesso". 

16:38 - Rossi specifica quando ha preso la decisione: "Ho deciso durante la stagione. Mi ero imposto di decidere durante la pausa estiva ed ho davvero deciso in questo periodo. Avrei voluto continuare ad inizio anno, ma volevo capire se fossi veloce abbastanza. I risultati sono stati inferiore rispetto a quanto mi aspettassi, quindi ci ho pensato sempre di più. Sul futuro, posso dire che mi piace correre in auto giusto un pelo meno di quanto mi piace correre in moto. Penso che correrò in auto dal 2022, ma è un processo che stiamo portando avanti, non ho ancora deciso. Mi sento e sarò sempre un pilota. Magari non correrò più a questo livello, ma di certo lo farò".

16:30 - Valentino risponde alle domande dei giornalisti: "Dico ai miei tifosi che ho sempre dato tutto, per tanto tempo. Ho cercato di fare il mio massimo per stare al top ed è stato un bel viaggio assieme. Alcuni miei tifosi forse sono nati quando io ero già in pista e sono ancora lì a tifarmi. Ho avuto un supporto incredibile in tutto il mondo, ed a volte è stato anche difficile capire questo supporto, mi ha lasciato spesso a bocca aperta ed orgoglioso. Ringrazio tutti, penso che ci siamo divertiti assieme".

16:26 - "Ho avuto una lunghissima carriera ed ho vinto tanto. Ma ci sono stati ovviamente momenti magici, di pura gioia. Ho riso per settimane dopo quesi momenti. Decidere di fermarmi è stato difficile, ma devi capire come vanno le cose. In tutti gli sport i risultati fanno la differenza, quindi penso sia questa la decisione giusta da prendere. Avevo la possibilità di correre nel mio team in MotoGP con mio fratello Luca e ci ho pensato, mi sarebbe piaciuto. Ma va bene così, abbiamo un altra metà stagione da fare e so che sarà più difficile quando ci avvicineremo a fine stagione. Ho avuto una bella carriera, non posso lamentarmi".

16:23 - "Questa sarà sfortunatamente l’ultima metà stagione come pilota in MotoGP. E’ difficile e triste, perché è dura immaginare di non correre l’anno prossimo in moto. Faccio questo da circa 30 anni, ma l’anno prossimo la mia vita cambierà. Avrei voluto correre per altri 20 o 25 anni! Ma purtroppo non è possibile. E’ stato grande viaggio, mi sono divertito durante questo lungo viaggio ed è stato davvero divertente. Stare tanto tempo nel mondiale è stato grandioso ed ho vissuto momenti indimenticabili con tutti". 

16:21 - Parla Valentino: "Come avevo detto a tutti, avrei deciso durante la pausa estiva riguardo il mio futuro ed ho deciso di fermarmi alla fine di questa stagione". 

16:20- Rossi è arrivato in sala, c'è anche Gigi Dall'Igna e questo potrebbe significare qualcosa. 

16:17 - Ricordiamo anche gli scenari di mercato aperti da un eventuale annuncio di ritiro di Valentino. La Petronas si potrebbe trovare a dover rimpiazzare non uno, bensì due piloti con Morbidelli dato per certo in Yamaha Factory nel 2022. Il nome che si sta facendo con maggiore insistenza in questi giorni è quello di Marco Bezzecchi.

16:16 - Rossi è stato in ogni caso di parola, perché aveva affermato che avrebbe parlato del proprio futuro dopo la pausa estiva ed oggi sta mantenendo quella promessa. 

16:14 - In sala ci sono anche Carmelo Ezpeleta, Uccio Salucci e Aldo Tebaldi. 

16:13 - Arrivano le prime immagini da Dorna, la sala conferenze è pronta per accogliere Valentino. Di solito è in ritardo! Chissà se oggi sarà preciso proprio nel giorno che probabilmente avrebbe evitato con tutte le proprie forze!

16:10 - Quella che forse è l'unica chance di averlo ancora in pista è rappresentata dall'accordo stretto con Aramco e soprattutto dalle parole del Principe Saudita che aveva espresso il proprio sogno di avere Rossi in sella nel 2022. In coppia con Marini, Valentino potrebbe anche decidere di congedarsi dalla MotoGP dopo un ultimo anno in sella alla moto del proprio team, ma in tanti pensano che questo scenario sia molto complesso. 

16:07 - Rossi negli anni ha letteralmente trascinato tutto il movimento motociclistico rendendo la MotoGP un evento mainstream come mai prima. Ha vinto tantissimo ed ha continuato spinto dalla propria passione anche quando era ormai chiaro che non potesse più lottare per vincere mondiali. Se dovesse davvero ritirarsi, di certo assisteremmo ad un cambiamento epocale, una grande prova per la MotoGP che dovrà sopravvivere ad uno dei più grandi interpreti di questo sport sia dentro che fuori dalla pista. 

16:05 - Tantissime le speculazioni che stanno girando nel paddock del Red Bull Ring, ma nessuna confermata. Sembra anche che possa essere proiettato un video durante la conferenza, per cui è facile immaginare che i rivali della carriera di Vale abbiano deciso di omaggiare il pilota. La strada che porta al ritiro sembra la più plausibile insomma, ma davvero non c'è nessuna certezza al riguardo. 

16:00 - Benvenuti alla nostra cronaca LIVE della conferenza stampa organizzata da Valentino Rossi e Dorna per parlare del suo futuro. #VR46Decision, questo l'hashtag scelto per l'evento, che lascia poco spazio all'immaginazione. Tra poco meno di 15 minuti sapremo realmente quale sarà il futuro del Dottore.

Oggi sarà una giornata importante per la storia della MotoGP. Valentino Rossi terrà infatti una conferenza stampa alle 16:15 organizzata assieme a Dorna durante la quale probabilmente annuncerà i propri programmi per il futuro. Le ipotesi sono due, ovvero quella che porta al ritiro e quella che lo vede impegnato in sella anche nel 2022 magari in sella ad una delle Ducati che gestirà in pista il proprio Team VR46.

Seguiremo la conferenza in diretta alle 16:15 , offrendo spunti e riportando LIVE le dichiarazioni di Valentino. Stay Tuned!

Articoli che potrebbero interessarti