Tu sei qui

Eicma 2021: tutti i marchi presenti e le moto che potremmo vedere

Quest'anno la 78ma edizione di EICMA si svolge dal 23 al 28 novembre nei padiglioni di Fiera Milano a Rho. Ecco le informazioni utili, le case che hanno confermato la loro presenza e i modelli che presentati, certi e probabili

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Mancano poco più di due mesi all'edizione di EICMA 2021, che segna il ritorno delle manifestazioni fieristiche motociclistiche. Tanti i marchi che hanno confermato la presenza: Honda è stata la prima, seguita da Royal Enfield, Benelli, Fantic, Yamaha, Triumph, il Gruppo Piaggio con Aprialia, Moto Guzzi e Vespa. 

EICMA, IL RITORNO

Quest'anno torna EICMA, per dirla in modo popolare, la fiera internazionale della moto, che si svolge nel quartiere fieristico di Rho. Le conseguenze della pandemia hanno privato tutti gli appassionati dell'emozione di toccare e salire sulle ultime novità delle case, costretti a vederle tramite presentazioni online e attendere l'arrivo dei modelli nei concessionari.
Il più importante appuntamento al mondo per l’industria delle due ruote viene posticipato al 23 novembre, due settimane dopo rispetto alla tradizione, per armonizzare il calendario delle manifestazioni fieristiche in programma nel quartiere espositivo.

“Le conseguenze della pandemia hanno compresso il ricco calendario di Fiera Milano, concentrando molte manifestazioni di caratura internazionale e così si è scelto di ridefinire le date di EICMA in modo da valorizzare l’attrattività e l’efficacia di tutti gli eventi previsti, per non penalizzare un partner al quale siamo legati dal 1950” ha spiegato Paolo Magri, amministratore delegato di EICMA S.p.A. e presidente di Confindustria ANCMA. “Abbiamo scelto di andare incontro, come organizzatori e come comparto, alle necessità e alle richieste di Fiera Milano, mettendo a fattor comune l’interesse complessivo. E credo siano proprio le manifestazioni più rilevanti a dover battere la traccia in questa direzione”.

I PRODUTTORI PRESENTI

L'anno scorso a causa del coronavirus e delle relative misure di contenimento, la manifestazione non si è potuta svolgere, con alcune case che hanno rinunciato con largo anticipo. Con lo stesso anticipo quest'anno invece altre case hanno annunciato la loro presenza, confermando EICMA come la piattaforma perfetta per interagire con migliaia di motociclisti appassionati, per condividere le proprie novità e gli sviluppi del marchio. Come abbiamo documentato con alcune foto spia e alcuni articoli di anticipazioni, ci saranno diverse novità da ammirare a partire da martedì 23 novembre per stampa e operatori, mentre per il pubblico EICMA apre i cancelli da giovedì 25 novembre. Mancano ancora delle conferme ed è ancora presto per affermare con certezza cosa potremmo vedere, un po' come le previsioni del tempo insomma, che sono del tutto incerte se si fanno con largo anticipo. Però le premesse sembrano molto interessanti.

LE NOVITÀ HONDA

A marzo 2021 la prima casa a confermare la sua presenza è stata Honda, che è impegnata nello sviluppo di diversi progetti, dall'airbag per scooter alla moto elettrica a trazione integrale e, tra i modelli chiacchierati, potremmo vedere la crossover V4 e la nuova generazione della Transalp, che andrebbe a sfidare nel segmento delle mediai la new entry Aprilia Tuareg e la veterana Yamaha Ténéré. C'è molta curiosità anche sulle CB 350 H'ness e CB 350 RS, che tanto bene hanno fatto nei mercati asiatici e che potrebbero ben figurare anche in quelli europei.

PRESENTE ANCHE ROYAL ENFIELD

Con 28 nuovi modelli previsti nel suo piano quinquennale, non può mancare Royal Enfield. Del costruttore anglo indiano siamo in attesa di vedere la Scram 411, ovvero la versione stradale della Himalayan e altri novità, alcune certe come la Classic 350 e altre spettegolate come la Hunter, entrambe equipaggiate con il motore 350 cc della Meteor. Dovrebbe essere ancora presto per la prima moto elettrica, sulla quale i tecnici indiani e inglesi sono al lavoro, mentre ci potrebbero essere più possibilità per la cruiser 650 cc. EICMA 2021 per Royal Enfield è anche un appuntamento importante perché arriva al termine del suo 120° anniversario, che vuole condivider con i tutti gli appassionati di moto.

BENELLI E LE SUE NOVITÀ

Anche Benelli ha confermato la sua presenza a fine novembre a Milano e c'è molta attesa per vedere cosa svelerà, dopo aver annunciato lo sviluppo di diverse famglie di motori al CIMA 2020 nel settembre scorso. Alcune di queste sono già state svelate in occasione di appuntamenti fieristici in Asia, come per esempio la touer 1200 GT e chissà se a Pesaro pensano di ridare nuova vita anche in Europa alla TNT 899. Siamo ancora in attesa invece delle altre novità, come la sportiva da 500 cc è recentemente scappata al click dei paparazzi a due ruote, dei modelli citati nei mesi scorsi, la TnT 600, la 600 RR e la più piccola della famiglia, la BN302R. Si parla anche di un aumento di cilindrata a 800 cc del Leoncino e vedremo se scapperà qualcosa a EICMA.

FANTIC CON MINARELLI

L'acquisizione di Minarelli da parte di Fantic segna un passo deciso per la crescita del costruttore trapiantato a Treviso. L’azienda veneta, oltre che con la sua gamma sempre più ampia di prodotti moto, ebike ed e-mobility, parteciperà all’evento anche con uno stand dedicato a Motori Minarelli, storica impresa dell’industria motoristica italiana recentemente acquisita da Fantic, che torna in EICMA dopo molti anni celebrando il suo 70° anniversario dalla fondazione di FBM. La conferma di Fantic va ad arricchire la rappresentanza di aziende del Made in Italy a EICMA, soprattutto adesso che le due ruote sono sempre più al centro della mobilità, della micromobilità sostenibile e della ripresa. Mariano Roman, AD dell'azienda, ha annunciato tantissime novità tra motocross ed enduro, moto elettriche e, chissà, se vedremo una nuova versione del Caballero o qualche enduro con impostazione rallistica.

TRIUMPH PRESENTE

Anche la casa di Hinckley ha comunicato che le sue novità faranno passerella a Milano. Nel suo stand vedremo la Speed Triple 1200 RR, una cafe racer moderna ricca di fascino realizzata attorno al telaio e al motore della Speed Triple 1200 RS. Insieme alla roadster ci saranno anche la Tiger Sport 660, crossover di media cilindrata, seconda versione del motore tre cilindri della Trident e la maxi enduro Tiger 1200. Triumph inoltre aveva comunicato che nel 2022 debutterà nell'offroad. Vedremo un prototipo rivolto alle competizioni?

YAMAHA C'È

Anche Yamaha ha confermato la sua presenza a EICMA 2021, dopo aver ricevuto rassicurazioni da pare dell'organizzazione sulla “possibilità di fornire un ambiente sicuro per tutti i visitatori e operatori, consentendo loro di sperimentare appieno l’evento, anche se dobbiamo ancora tornare a ciò che la maggior parte di noi considera normale”, ha detto il Presidente e CEO di Yamaha Motor Europe N.V., Eric de Seynes. In Asia i Tre Diapason hanno presentato o stanno testando delle moto sportive di piccola cilindrata, la R3 è stata quella più al centro di discussioni. Potrebbe fare una passerella anche la R7, sportiva di media cilindrata derivata tecnicamente dalla crossover media MT-07. Anche Yamaha è impegnata nello sviluppo di modelli elettrici e non è escluso che possa essere presente qualcosa, anche in stato di concept.

ATTESA PER MV AGUSTA

La grande protagonista di ongi salone della moto, MV Agusta, ha fatto sapere che avrà il suo stand a Rho. Nel 2021 ha aggiornato tutti i suoi modelli alla normativa anti inquinamento Euro 5 e, per quanto riguardai nuovi modelli, si potrà vedere la Brutale 1000 RS, variante entry level della 1000 RR. Il presidente Sardarov in una intervista ha anche accennato a una cruiser e a una adventure bike tricilindrica da 950 cc e chissà se a EICMA potranno mostrarsi al pubblico o almeno avere un assaggio di quello che sarà il corso della casa italiana. Come per esempio di uno sbandierato ritorno di Cagiva, ma ancora non si sa sotto quale egida, se elettrico o meno. A EICMA vedremo cosa ci aspetta sotto i veli, potrebbe esserci anche la nuova F4 disegnata da Pagani.

SUZUKI CONFERMA

La Casa di Hamamatsu annuncia la sua presenza all’Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo di Milano. Cosa aspettarsi da Suzuki? Si è parlato di una sportiva turbo da oltre 130 CV e della GSX-S1000T, la versione tourer della maxi naked. Sarebbe anche interessante poter ammirare il missile Suzuki con il quale Guy Martin vuole andare oltre i 482 km/h. Presentato in primavera il nuovo maxi scooter Burgman, si parla anche del debutto dello scooter elettrico. Ma, a meno di eventuali fughe di notizie nei prossimi mesi, lo vedremo solo a fine novembre.

KYMCO PRESENTE

Non solo moto ma anche scooter alla kermess milanese: Kymco è solo l'ultima in ordine cronologico ad aver confermato la sua presenza. Uno dei principali costruttori mondiali di scooter e marchio molto apprezzato in Italia. Rinnovato il parco mezzi alla normativa Euro 5, il costruttore taiwanese dovrebbe svelare le ultime novità: il triruote CV3, il crossover andi Honda X-ADV, il DT X360 e la moto elettrica Revonex, ma da Kymco ci aspettiamo sempre delle sorprese, come il primo scooter elettrico con il cambio, l'F9.

PIAGGIO: NOVITÀ DA APRILIA E MOTO GUZZI

Anche il Gruppo Piaggio ha confermato la sua presenza  e non poteva fare altrimenti nel 100° della fondazione di Moto Guzzi. Proprio dalla casa di Varese è attesa dal pubblico la V100 Mandello, sport tourer dallo stile retrò che monta il nuovo motore bicilindrico da 1.000 cc da circa 110 CV. Dovrebbe esserci anche la Guzzi del Centenario ma da quanto è trapelato alcuni problemi di messa a punto stanno ritardando il lancio, ma a Milano potremmo vedere una versione molto vicina a quella definitiva. 
Aprilia invece, insieme alle RS e Tuono 125 e 660, porta in passerella la nuova e attesissima Tuareg 660, enduro di media cilindrata che condivide il motore con la sportiva e la naked.
Piaggio dedica spazio al suo scooter elettrico One, con motore da 1,2 kW e batteria da 1,4kWh e 48 V che permettono una velocità massima di 45 km/h.

.

INFORMAZIONI GENERALI: GIORNI E ORARI

I cancelli di Fiera Milano a Rho si apriranno martedì 23 e mercoledì 24 novembre per la stampa e gli operatori, mentre per il pubblico da giovedì 25 a domenica 28 novembre, con i seguenti orari:

STAMPA

Martedì 23 Novembre 2021 dalle 8:30 alle 18:30
Mercoledì 24 Novembre 2021 dalle 9:00 alle 18:30

OPERATORI

Martedì 23 Novembre 2021 dalle 12:00 alle 18:30
Mercoledì 24 Novembre 2021 dalle 9:00 alle 18:30

PUBBLICO

Giovedì 25 Novembre 2021 dalle 9:30 alle 18:30
Venerdì 26 Novembre 2021 dalle 9:30 alle 22:00
Sabato 27 Novembre 2021 dalle 9:30 alle 18:30
Domenica 28 Novembre 2021 dalle 9:30 alle 18:30

Ancora nessuna informazione relativa ai prezzi del biglietto d'ingresso a EICMA 2021.

Qui, le norme di comportamento anti Covid-19.

Articoli che potrebbero interessarti