Tu sei qui

Honda Fireblade, Yamaha FZ-1 e co.: a Mumbai il cimitero delle superbike

In India dove vanno a finire le moto inutilizzate? Finiscono in una stazione di polizia, diventata un cimitero di moto

Moto - News: Honda Fireblade, Yamaha FZ-1 e co.: a Mumbai il cimitero delle superbike

Share


Il mercato di moto usate non pare tirare molto in India, dove le moto finiscono per arrugginire in una stazione di polizia a Mumbai.

CIMITERO DI MOTO

L'India è un mercato immenso, con quasi 1,4 miliardi di persone, ma solo poche di loro possono permettersi di acquistare un'auto e per questo preferiscono una moto, anche una superbike, ma anche in questo caso è una questione solo per cittadini benestanti, perché sulle moto grava una tassazione elevata, soprattutto se importante. Ovviamente anche i motociclisti indiani devono rispettare il loro codice della strada, reso ancora più rigido dal settembre 2019: dalla sua entrata in vigore l'ammontare delle contravvenzioni è moltiplicato. A Delhi per esempio la multa per la guida senza patente e infrazione al regolamento anti inquinamento è di 200 mila rupie, circa 2.500 euro.

Ma l'India è anche nota per la sua circolazione stradale, tra le più pericolose al mondo: secondo il ministero dei trasporti e l'Oms, l'India ha il triste record del numero di morti sulla strada, più o meno 148 mila nel 2017, che equivale al 12% del totale mondiale. Per questo in caso di infrazione è previsto anche il sequestro della moto, che poi finisce nella stazione di polizia e per recuperarla servono ancora diverse rupie. E così a volte, piuttosto spesso a vedere dalle immagini, le moto finiscono per arrugginire in stazione di polizia.

MOTO SPORTIVE ARRUGGINITE

A più di qualcuno di voi piangerà il cuore vedere queste immagini: decine di migliaia di euro per modello, migliai di cavalli di potenza messi insieme, ammassati gli uni con gli altri esposti al calore e allo smog dell'India. Succede anche questo alla stazione di polizia di Andheri, nei pressi di Mumbai, dove molti motociclisti hanno lasciato le proprie moto a marcire, trasformandola in un cimitero di moto.

E non quelle più acquistate dai cittadini indiani che per i loro spostamenti metropolitani preferiscono monocilindriche di piccola cilindrata, ma superbike da oltre 100 CV. La lista è impietosa e include Yamaha FZ-1, Honda CBR 600RR e CBR 1000RR Fireblade, Kawasaki Ninja ZX-10R e Honda Hornet. Poi c'è anche la Suzuki Hayabusa, le cui 101 unità dell'ultima generazione lanciata in India ha fatto il sold out in appena un'ora.

 

Fonte: cartoq.com

Articoli che potrebbero interessarti