Tu sei qui

Pol Tarres completa il Romaniacs 2021 sulla sua Yamaha Ténéré 700!

Il pilota spagnolo Tarres è riuscito non solo a partecipare, ma ad arrivare alla fine di uno delle gare più dure di enduro, in sella alla potente e pesante Yamaha Ténéré 700

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Nel week-end appena passato si è tenuta e conlusa una delle gare di enduro più difficili, la Romaniacs 2021, competizione fuoristradistica che si tiene in quel della Transilvania, in Romania ovviamente. No, non ci partecipa certo il Conte Dracula in sella al cavallo, ma solitamente si partecipa con moto da enduro specialistiche, leggere, predisposte alle competizioni estreme, realizzate e modificate per essere maltrattate. Del resto, ci sono passaggi letteralmente impossibili nei boschi, ma anche attraversamenti via scale nei palazzi. Insomma, gli organizzatori (dietro c'è ovviamente la Red Bull come main sponsor), fanno di tutto per mettere in difficoltà i piloti.

Pol Tarres e la Yamaha Ténéré 700

Fin qui, tutto bene, le moto leggere, tecniche, ci sono, basta guardare il catalogo delle aziende che producono moto, acquistarne una e fare qualche modifica ad hoc. Cosa succederebbe però, se portassimo in gara una enduro stradale, una on-off, che per quanto predisposta all'off-road, non nasce certo per questo scopo? Detto fatto, la moto è una Yamaha Ténéré 700, ed il pilota è quel matto di Pol Tarres, spagnolo che abbiamo già visto fare di tutto in sella alla moto della Casa di Ywata. Sì, proprio lui, lo "sfidante" di Toni Bou, che invece utilizza una Honda Africa Twin CRF1100L.

Così, mentre il vincitore Manuel Lettenbichler su KTM vince a fatica, seguito da Wade Young e Mario Roman (rispettivamente secondo e terzo), lo spagnolo Tarres porta al termine la gara. 200 chilogrammi di bontà di moto, per lui non sono stati un problema. L'ha maltrattata, spinta, poggiata per terra, lanciata come se fosse stata una due tempi da cento chili e spicci. Lo spagnolo, e la Ténéré non hanno mollato, ed hanno dimostrato a tutti gli altri partecipanti di cosa questa simbiosi sia in grado di fare. Cos'altro combinerà Pol Tarres adesso? Dopo la Red Bull Romaniacs 2021, magari potrebbe pensare all'Erzberg Rodeo 2022... Non resta che attendere le prossime imprese dello spagnolo, ed intanto goderci questo video pazzesco.

Articoli che potrebbero interessarti