Tu sei qui

Triumph: con Trident 660 e Tiger 900 le vendite volano

4.800 moto vendute nell'ultimo anno con una crescita del 38% rispetto al 2020. Trident 660 spicca dopo solo 4 mesi in concessionaria

Moto - News: Triumph: con Trident 660 e Tiger 900 le vendite volano

Share


L'ultimo anno ha messo a dura prova il mercato motociclistico, che nonostante i buoni numeri di vendita in Italia ha dovuto fare i conti con gli strascichi lasciati dalla pandemia. Triumph Motorcycles in Italia però chiude il suo anno fiscale, partito il 1 luglio 2020 e chiuso il 30 giugno 2021, con una crescita importante rispetto all'ultimo biennio: +38% rispetto allo scorso anno e +22% sul 2019.

Le più vendute

A guidare la crescita del marchio di Hinckley nel nostro Paese ci sono due modelli: Triumph Trident 660 e Triumph Tiger 900. Quella delle crossover tricilindriche è ormai una famiglia allargata e pensata per soddisfare ogni categoria di motociclista. Si va dalle maxi-enduro Rally e Rally Pro, passando per le più turistiche GT e GT Pro finendo con il modello più recente e "entry-level" della gamma: la Tiger 850 Sport. Le Tiger 900 totalizzano 1.003 immatricolazioni. La rivelazione dell'anno però è la Triumph Trident 660, che se presa singolarmente è il modello più venduto dell'anno con 629 esemplari consegnati a nuovi proprietari, nonostante sia nelle vetrine delle concessionarie da soli 4 mesi.

Tra tradizione e innovazione

I buoni numeri collezionati sul mercato da Triumph hanno una spiegazione: nel corso dell'anno infatti la Casa britannica ha investito sia nel potenziamento della sua rete di vendita fisica, con 11 nuove concessionarie in tutto il territorio italiano, sia con la piattaforma di vendite online Triumph First, integrata ai siti web di ogni concessionario e in grado di far acquistare una moto direttamente da casa. “Si chiude un anno di business particolarmente intenso che ha proposto sfide inedite a tutti i Costruttori" ha commentato Andrea Buzzoni, general manager e amministratore delegato di Triumph Italia, che ha proseguito spiegando come "performance così positive sono il risultato di molteplici fattori, il più importante dei quali è stata indubbiamente la capacità di interpretare correttamente i segnali del mercato e le possibili evoluzioni della domanda, mettendo in campo anche un pizzico di audacia. Certamente, la strategia di sviluppo della nostra gamma sta riscontrando un crescente interesse da parte del mercato, e ciò è testimoniato dal brillante percorso fatto segnare tanto dalla famiglia Tiger 900 quanto dall’ultima arrivata, la Trident 660. Parallelamente, lavoriamo intensamente per aumentare la conoscenza dei tanti aspetti che rendono uniche le nostre motociclette, ad esempio la cura e la qualità costruttive che segnano una leadership chiara ed evidente osservando o testando i nostri prodotti. Infine, questi 12 mesi ci hanno visti particolarmente impegnati nello sviluppo della nostra rete di vendita, che si è fatta più capillare con l’inaugurazione di nuove Concessionarie e più innovativa grazie al lancio dei nostri showroom digitali.”

Articoli che potrebbero interessarti