Tu sei qui

CIV SBK Misano QP2: Delbianco conferma la pole, Ferroni e Aprilia in prima fila

Alessandro Delbianco il più veloce anche al termine della QP2 di Misano e centra la pole position. Michele Pirro si avvicina, ma non basta e resta 2°. 3° Flavio Ferroni sulla RSV4, quattro piloti in 40 millesimi a centro gruppo. Alle 21:30 lo start di Gara 1

SBK: CIV SBK Misano QP2: Delbianco conferma la pole, Ferroni e Aprilia in prima fila

Share


Questo week-end Alessandro Delbianco ha un pensiero fisso: ottenere la rivincita nei confronti di Michele Pirro dopo la doppia beffa subita lo scorso maggio. Per far sì che il suo piano strategico si concretizzi, nella mattinata odierna ha mosso le pedine iniziali conquistando la definitiva pole position (la numero due della stagione) del CIV Superbike al Misano World Circuit Marco Simoncelli, sede del quarto dei sei round 2021. Coadiuvato dalla performante CBR 1000 RR-R del DMR Racing, nella seconda nonché decisiva sessione di qualifiche il riminese ha fatto sua la pole avvicinandosi ulteriormente al primato di sempre e rifilando distacchi pesantissimi agli avversari, leader di campionato a parte.

Delbianco al top

Rientrato a pieno regime posteriormente alla frattura del piatto tibiale, Delbianco si è dimostrato assolutamente a proprio agio sulla pista di casa fin dal giovedì. Competitivo in ambedue i turni di prove libere e già al comando delle operazioni nella QP1, nelle battute conclusive della QP2 il 23enne ha limato il precedente best lap di ieri sera, siglando un perentorio 1’35”026, distante appena 48 millesimi dal record di Pirro risalente al 2019 (allora senza centralina MoTec). Una prestazione da incorniciare che pone il binomio in questione in primo piano in vista della notturna di questa sera, nel tentativo di raggiungere la primissima affermazione in carriera nella top class del Campionato Italiano Velocità.

Pirro limita i danni, sorprende Ferroni

Flavio Ferroni alla staccata della Rio a bordo della RSV4 di Nuova M2 Racing

Se il poleman ha fatto letteralmente la differenza, Michele Pirro è riuscito quantomeno a contenere il suo strapotere portando a casa la seconda posizione (a 0”279). In ogni caso, il baluardo del Barni Racing Team è un vero “animale da gara” e nella Race 1 sarà senz’altro della partita in virtù del passo mostrato tra FP1 e FP2. Al contempo, ha ben impressionato Flavio Ferroni in sella alla RSV4 di Nuova M2 Racing, incredibilmente terzo (seppur staccato di oltre un secondo dalla Fireblade), al miglior risultato stagionale in qualifica. Il marchio di Noale ha vissuto un difficoltoso avvio, adesso l’intenzione è di cambiare decisamente rotta a cominciare dal fine settimana in Riviera.

Passi in avanti di Zanetti

Lorenzo Zanetti alla guida della Panigale V4-R del Broncos Racing Team

Leggermente più in difficoltà del previsto, invece, Lorenzo Zanetti (Broncos Racing Team), il quale si è comunque garantito il quarto posto in 1’36”150. Il Ducatista ha preceduto le due CBR triple R di Lorenzo Gabellini (Althea Racing Team) e Luca Vitali (Scuderia Improve by Tenjob), a completare un intrigante pacchetto di mischia di quattro piloti (compreso Ferroni) racchiusi in appena 40 millesimi! Insomma, i discorsi per la vittoria sembrano essere un gioco-a-due fra Delbianco e Pirro, però la lotta per il terzo gradino del podio si prospetta incandescente.

Stasera Gara 1

Scorrendo la classifica, Riccardo Russo (Nuova M2 Racing) ha terminato in settima posizione (ottavo in griglia), davanti a Gabriele Ruiu (BMax Racing Team), nono in griglia, e Alessandro Andreozzi (DMR Racing), quest’ultimo unico insieme ad Agostino Santoro (13esimo, vittima di una innocua scivolata alla Rio) a non aver migliorato i riferimenti della QP1, tuttavia, settimo in griglia. Decimo Alex Bernardi (Nuova M2 Racing), 11esimo Ayrton Badovini (CherryBox24 Guandalini Racing), a quasi due secondi dalla vetta, 12esimo Alex Sgroi (Penta Motorsport). I protagonisti del CIV Superbike torneranno in azione dopo cena (ore 21:30) per lo spegnimento dei semafori dell’attesissima Gara 1, la cosiddetta Racing Night, dove si prospettano 15 passaggi di puro spettacolo sotto i riflettori dell’impianto di Santa Monica. Un evento unico nel suo genere che potrebbe rappresentare un importante caposaldo del calendario tricolore dell’immediato futuro.

Nelle restanti categorie del Campionato Italiano Velocità pole position per: Federico Caricasulo (Team MotoXRacing) in SS600, Matteo Vannucci (Junior Team AG Yamaha PATA Italia) in SS300, Matteo Bertelle (Team Minimoto) in Moto3, Alberto Ferrandez Beneite (Team Runner Bike) in PreMoto3.

Photo credit: daniguazzetti.com

RISULTATI QP2:

COMBINATA:

Articoli che potrebbero interessarti