Tu sei qui

BMW R Nine T Scrambler e Urban G/S 2022, arriva il cerchio da 21

Le BMW R Nine T Scrambler e Urban G/S guardano in "direzione" off-road grazie ad un nuovo assetto. Ecco le prime foto spia

Moto - News: BMW R Nine T Scrambler e Urban G/S 2022, arriva il cerchio da 21

Share


I colleghi inglesi di MCN hanno beccato durante i test le nuove BMW R Nine T Scrambler e Urban G/S 2022 che a colpo d'occhio, risultano più orientate ad un utilizzo su terreno. Lo possiamo dedurre dal fatto che arriva il cerchio da 21 pollici all'anteriore, ma anche da sospensioni con maggiore escursione, uno scarico sito in differente posizione e naturalmente dai pneumatici semi-tassellati. Insomma a guardarle, possiamo dire che l'inglese Triumph Scrambler XC 1200, ha delle nuove sfidanti.

Orientate al terreno

Come detto, la differenza, sia per la R Ninte T Scrambler che per la Urban GS 2022, è che per entrambe abbiamo delle ruote a raggi da 21 pollici davanti. Sulle moto beccate nelle foto spia, possiamo notare i pneumatici da fuoristrada Metzeler Karoo 3. A livello di assetto, sembrerebbe più alte, ed è più probabile che la Urban G/S possa essere poco più alta, almeno nella parte posteriore. Sempre quest'ultima mostar dei collettori rialzati, tutto alla ricerca di una maggiore e migliore luce a terra.

Cambia anche la sella, con la BMW R Nine T Urban G/S che vanta una sella unica, tipica delle enduro "specialistiche". Le pedane e leve sembrerebbero più robuste, così come cambiano i parafanghi, più alti. Le pedane del passeggero, infine, potrebbero essere removili. Pare che poi il radiatore dell'olio sia stato riposizionato. Sia chiaro, non saranno e non vogliono assolutamente essere dei modelli da competizione, quindi scordatevi la HP Enduro. Dovrebbero invece guadagnare un po' di elettronica in più, magari di derivazione GS, anche perché soprattutto uno schermo TFT (inutile su una moto da fuoristrada!), fa tanta moda. Se volete leggere il test delle due moto attualmente in vendità, qui trovate il nostro test. per ora non ci resta che attendere qualche foto in più dal web, o una presentazione da parte della Casa dell'Elica.

Articoli che potrebbero interessarti