Tu sei qui

MV Agusta Brutale 1000 RS, sport-touring da oltre 200 CV 

Secondo alcuni documenti di omologazione, MV Agusta sta pensando di dare una sorella più comoda alla Brutale 1000 RR

Moto - News: MV Agusta Brutale 1000 RS, sport-touring da oltre 200 CV 

Share


Potrebbe allargarsi la famiglia di Schiranna: entro la fine dell'anno dovrebbe arrivare la Brutale 1000 RS, versione più docile e comoda della aggressiva Brutale 1000 RR

SORELLE DIVERSE

A due settimane dalla presentazione della MV Agusta Brutale 1000 RR, già si parla di una variante da affiancarle. La naked lombarda è una bestiola spinta da un quattro cilindri di 998 cc con un rapporto peso/potenza di 1: vale a dire 208 CV su 208 kg (valore di omologazione che comprende i liquidi), e una coppia di ben 116,5 Nm a 11.000 giri. Stando alla documentazione di omologazione trapelata dagli uffici competenti, l'idea di MV Agusta è di allargare la gamma con un'altra versione, la Brutale 1000 RS arricchendo di un altro modello il listino completamente aggiornato di recente per essere conforme alla normativa anti inquinamento Euro 5.

La Brutale 1000 RS da cosa dovrebbe differenziarsi dalla sorella RR? La documentazione riporta gli stessi valori del motore, quindi in termini di prestazioni non sono previsti sconti, a meno che non ci sia una regolazione della centralina, abbassando l'erogazione ma rendendola disponibile più a lungo. Anche le quote ciclistiche sono uguali, tranne due: la larghezza e l'altezza del manubrio, più largo di 30 mm (da 805 mm passa quindi a 835 mm) e più alto di 125 mm (da 845 mm a 1070 mm, la stessa della Brutale 800).
Quindi la Brutale 1000 RS è una moto più comoda e versatile, più adatta alla guida su strada grazie al manubrio che sostituisce i semi manubri bassi e stretti, per una posizione più eretta e non caricata sull'avantreno.

ALTRE DIFFERENZE

Viste queste caratteristiche, un'altra differenza tra la neonata Brutale 1000 RR e la Brutale 1000 RS sarà la taratura delle sospensioni, con una regolazione sempre sportiva ma più morbida e adatta alla guida su strade pubbliche. Facile anche che i designer MV Agusta possa aver tolto dalla RS qualchuna delle parti in carbonio previste per esempio su fari, strumentazione, protezioni frizione, copertura dell'air-box e altre zone, senza comunque penalizzare il peso, che resta lo stesso della versione RR.
Altra differenza sarà il prezzo: se non sono stati fatti sconti sulle prestazioni, una rifinitura meno sportiva dovrebbe permetterne in termini di prezzo di acquisto. Se la MV Agusta Brutale 1000 RR parte da 32.200 euro, la RS non dovrebbe superare i 30 mila. Vista la documentazione di omologazione già depositata, non dovremmo attendere molto per la sua presentazione ufficiale.

Articoli che potrebbero interessarti