Tu sei qui

CIV SBK: Canepa e Yamaha pronti all'esordio nella Racing Night di Misano

Niccolò Canepa e il GAS Racing Team, sotto le insegne Keope Motor Team, prenderanno parte al CIV Superbike a cominciare dal week-end alle porte di Misano. Coppia al via con la YZF-R1 versione M, provata nelle tre giornate di test a giugno

SBK: CIV SBK: Canepa e Yamaha pronti all'esordio nella Racing Night di Misano

Share


Lo schieramento attuale del CIV Superbike annovera la presenza di cinque differenti Case costruttrici quali Ducati, Honda, Aprilia, BMW e Suzuki, tuttavia, in occasione del quarto round 2021 al Misano World Circuit Marco Simoncelli, entrerà nella mischia una gradita new entry. Nell’aria da alcuni mesi a questa parte, a distanza di quasi due anni dall’ultima volta, Yamaha farà finalmente ritorno nella top class del Campionato Italiano Velocità sotto le insegne Keope Motor Team (tradotto: GAS Racing Team), oltretutto usufruendo di un pilota d’eccellenza del calibro di Niccolò Canepa. Già fresco di alcune sessioni di test nelle settimane precedenti, nel week-end il binomio porterà al debutto la YZF-R1 M in configurazione tricolore con il chiaro intento di stupire e gettare le basi di un solido nonché ambizioso progetto in chiave futura.

Yamaha is back

Il marchio dei Tre Diapason mancava da troppo tempo, per l’esattezza dal 2019 (Team MotoXRacing tramite Agostino Santoro e Axel Bassani), sembra passata un’eternità. Adesso, di fatto al giro di boa della stagione, la massima cilindrata nazionale si appresta ad accoglierlo nuovamente. In attesa delle sessioni inaugurali di libere sull’impianto di Santa Monica, durante la primavera Andrea Dosoli (responsabile SBK) ha avuto le idee chiare fin da subito, affidando il programma lavorativo al GAS Racing Team, storicamente affiliato alla base operativa europea. Nel recente passato grande protagonista del CIV SS600 e dalle presenze nel Mondiale di categoria, dopo lo stop forzato del 2020 complice le difficoltà economiche legate all’emergenza COVID-19, la formazione capitanata da Paolo Meluzzi ha deciso di rimettersi in gioco utilizzando la denominazione del main sponsor Keope. 

Canepa la figura adatta

In virtù dell’introduzione della centralina unica MoTec, il GAS Racing Team ha dapprima voluto comprendere fino a dove potesse spingersi la quattro cilindri giapponese. Sul fronte della guida, gioco-forza la scelta è ricaduta sul proverbiale talento di Niccolò Canepa. Dai trascorsi nella Coppa del Mondo SuperStock 1000 (vinta nel 2007), MotoGP, Moto2, World SBK e SS600, CIV Stock 1000 e SBK (tre podi nel 2016), MotoE e attuale grande interprete del Mondiale Endurance FIM EWC (primo italiano della storia a trionfare in tale specialità nel 2017), il genovese rappresenta il “cavallo da battaglia” ideale in termini di esperienza con cui svezzare il cosiddetto piano-CIV. Ansioso di rivalsa in seguito alle sfortunate 24H di Le Mans e 12H di Estoril, condizionate da problemi tecnici e cadute, il 33enne ha avuto l’opportunità di macinare chilometri utili tra Misano e Mugello. Si trattano soltanto di test, ma i riferimenti cronometrici si sono rivelati decisamente incoraggianti: 1’51”369 in terra toscana contro la pole in 1’50”654 di Luca Vitali dello scorso aprile, gli sarebbe valso il quinto posto in griglia.

Un gran bel viaggiare considerate le tre misere giornate sulle spalle, in fin dei conti è impensabile aspettarsi che Iwata rientri nel campionato italiano giusto per rivestire il ruolo di comparsa. Chiaramente, con tre appuntamenti a disposizione, questo fine settimana si traduce in un primordiale banco di prova nel tentativo di porre fondamenta salde con lo sguardo rivolto al 2022, cercando di sorprendere ove possibile nella seconda metà della stagione corrente: quale miglior modo se non davanti ai tifosi (1.000 al giorno) e nel suggestivo scenario in notturna stile EWC, Canepa ne sa qualcosa..

Articoli che potrebbero interessarti