Tu sei qui

SBK, Bautista 'batte il 5' in Gara2 ad Assen: "peccato le due cadute, miglioriamo"

"Abbiamo concluso il fine settimana con un risultato positivo, una top five combattuta. Stiamo migliorando". Haslam: "sono frustrato perché mi aspettavo risultati da top five su questo circuito"  

SBK: Bautista 'batte il 5' in Gara2 ad Assen: "peccato le due cadute, miglioriamo"

Share


Il Team Honda-HRC ha completato il quinto round del Campionato Mondiale Superbike sul circuito di Assen con Alvaro Bautista che ha tagliato il traguardo al quinto posto in gara 2, segnando il suo miglior risultato della stagione fino ad oggi. Leon Haslam ha terminato le gare della giornata al dodicesimo e decimo posto.

Nella gara Superpole di 10 giri Bautista ha fatto una bella partenza ed era sesto prima di un incidente che purtroppo lo ha tolto di gara. Haslam, 12° nelle fasi iniziali e ha fatto una gara costante anche se piuttosto solitaria. Incapace di recuperare ulteriori posizioni, il britannico ha tagliato il traguardo dodicesimo.

Allineandosi per Gara 2 più tardi nel pomeriggio, i piloti HRC erano nono (Bautista) e dodicesimo (Haslam) nelle prime curve. Entrambi hanno guadagnato una posizione nelle prime fasi, Bautista ha superato sia Lowes che Van der Mark per piazzarsi sesto al nono giro. Lo spagnolo è stato in grado di girare abbastanza velocemente e costantemente ed ha superato Rinaldi al quindicesimo giro passando in quinta posizione. Ha continuato a guadagnare terreno su Davies, riducendo il divario da 2,549 a 0,889 secondi prima di tagliare il traguardo per assicurarsi il suo miglior risultato della stagione. Haslam ha provato a prendere quelli immediatamente davanti a lui, ma è stato solo in grado di recuperare una posizione in più nel corso della gara, completando il weekend olandese con un decimo posto finale.

Bautista attualmente è undicesimo nella classifica di campionato con 68 punti, Haslam è tredicesimo con un totale di 55. Il team HRC tornerà in azione durante il sesto round del WorldSBK al circuito di Most nella Repubblica Ceca nel fine settimana del 6-8 agosto.

"È stato un fine settimana difficile per noi con due cadute nelle prime due gare, qualcosa che mi infastidisce abbastanza - ha ammesso Bautista - penso che la nostra prestazione in quelle gare avrebbe potuto essere simile a quella che abbiamo fatto in Gara 2. Per ora, quando cerco di guidare in modo più naturale, cado. Detto questo, abbiamo finito il fine settimana con un risultato positivo, una top five combattuta, con alcuni bei passaggi, e penso che questo deriva dal lavoro che stiamo facendo. Durante il fine settimana abbiamo migliorato molto dal lato dell'elettronica, soprattutto nella zona bassa dei giri, cosa che mi dà più fiducia ora. Forse non è ancora così evidente, ma spero che sia solo un punto di partenza per le prossime gare".

"Nella gara di Superpole, un pilota mi ha fatto perdere molte posizioni alla prima curva - ha spiegato poi Haslam - È stata una gara difficile e abbiamo lottato sia con l'anteriore della moto che con l'erogazione della potenza. Nella seconda gara, ho fatto una buona partenza, ma poi Toprak è caduto e ho dovuto evitarlo, il che significa che ho perso ancora terreno. Mi sembrava di avere un buon ritmo nella prima parte della gara, ma poi dal decimo giro ho iniziato a perdere molto tempo, più di un secondo al giro. Nel complesso, è stato un fine settimana difficile e sono rimasto frustrato perché mi aspettavo risultati da top five su questo circuito".

Articoli che potrebbero interessarti