Tu sei qui

SBK, BSB: Tarran Mackenzie sigla la pole position a Brands Hatch

Mackenzie (Yamaha) in pole al termine di una pirotecnica qualifica del BSB a Brands Hatch, dove Jason O'Halloran è finito a terra. In prima fila anche Tommy Bridewell (Ducati) e il 19enne Rory Skinner (Kawasaki). 7° Iddon (Ducati), 12° Brookes (Ducati). Alle 17:15 il via di Gara 1

SBK: BSB: Tarran Mackenzie sigla la pole position a Brands Hatch

Share


Il meteo tipicamente inglese ha offerto una scoppiettante "Superpicks Qualifying" del British Superbike sul glorioso tracciato di Brands Hatch. Se la pioggia ha concesso un minimo di tregua, squadre e piloti hanno dovuto svolgere i due turni da 12 minuti ciascuno in condizioni atipiche: traiettoria ideale asciutta, ma con vistose chiazze di bagnato all'esterno. Sulla bandiera a scacchi ha prevalso la sensibilità di Tarran Mackenzie, abile nel portare la YZF-R1 di McAMS Yamaha in pole, a scapito di Tommy Bridewell e del 19enne Rory Skinner (due scozzesi in prima fila), con tre marchi differenti nelle zone nobili della classifica.

Mackenzie primo

Fresco dei podi ottenuti nel Gran Premio di casa a Knockhill, Tarran Mackenzie ha dato prova delle proprie abilità fermando il cronometro sul 1’26″192, in parallelo al progressivo miglioramento dello status dell'asfalto del West Kingsdown. Alla seconda pole position in carriera nel BSB, a distanza di due anni da Silverstone 2019, Taz si è garantito la partenza al palo in vista di Gara 1 dove al suo fianco troverà Tommy Bridewell (MotoRapido Ducati), secondo a 282 millesimi. Tuttavia, la festa nel box della compagine di Steve Rodgers è parziale in virtù della scivolata di Jason O'Halloran: l'australiano ha messo le ruote sull'umido, finendo a terra alla Paddock Hill Bend, e questo pomeriggio sarà costretto a fare gli straordinari dalla 18esima casella.

Chapeau Skinner

Il positivo momento della Scozia nella top class del campionato d'oltremanica è testimoniato dalla prestazione del rookie Rory Skinner. Superata indenne la "tagliola" della Q1, nella decisiva Q2 il baluardo FS-3 Racing ha portato la nuova Ninja ZX-10RR sino alla terza posizione a 298 millesimi dal connazionale. Insomma, il doppio secondo posto nel precedente round non si è trattato di un caso, il giovane ragazzo è veramente un bel manico.

Indietro le PBM Ducati

Nelle battute conclusive della sessione, Bradley Ray si è assicurato il quarto posto in sella alla M1000RR del Rich Energy OMG Racing, a precedere il primatista del venerdì Danny Buchan (SYNETIQ BMW by TAS Racing) e Peter Hickman (FHO Racing BMW), a completare una seconda fila tutta-tedesca. Non è andato oltre la settima posizione il capo-classifica Christian Iddon (VisionTrack PBM Ducati), a quasi otto decimi dalla vetta, soltanto 12esimo il team-mate nonché Campione in carica Josh Brookes, tornato nelle retrovie dopo l'exploit della mattinata. In top-10 si sono inseriti pure Danny Kent (Buildbase Suzuki), Glenn Irwin (Honda Racing UK) e Lee Jackson (FS-3 Racing). Qualifica da dimenticare per Xavi Forés (FHO Racing), reduce dal terzo posto alla 12H di Estoril del FIM EWC, il quale è rimasto escluso dalla Q2 e dovrà partire addirittura dalla 19esima posizione.

Sperando che "Giove Pluvio" non faccia nuovamente capolino nella contea del Kent, i protagonisti del British Superbike scenderanno ancora in pista alle 17:15 in occasione dello spegnimento dei semafori della prima delle tre contese del week-end di Brands Hatch.

RISULTATI QP:

Articoli che potrebbero interessarti