Tu sei qui

SBK, Rea attacca e si prende la FP2 davanti a Gerloff, 3° a sorpresa Bautista

Alvaro torna nei piani alti della classe dopo tanto tempo, precedendo Sykes e Razgatlioglu, 7° Redding che non migliora la prestazione del mattino, 8° Rinaldi, 14° Davies, poi Bassani e Rabat

SBK: Rea attacca e si prende la FP2 davanti a Gerloff, 3° a sorpresa Bautista

Share


Johnny Rea si riscatta nella FP2 del pomeriggio, siglando il migliore tempo della sessione davanti alla Yamaha di Garrett Gerloff. Il Cannibale ha bloccato il crono sull’1’34”391, precedendo lo statunitense 121 millesimi. A sorpresa, nei piani alti della classe, compare anche Alvaro Bautista.

Lo spagnolo lascia infatti il segno con il terzo crono, precedendo la BMW di Sykes, mentre quinto Toprak Razgatlioglu, incalzato da Mahias e dalla prima delle Ducati, ovvero quella di Scott Redding. Il britannico è quindi settimo, a mezzo secondo dalla vetta, seguito dal compagno di squadra Rinaldi, mentre 10° van der Mark. Fuori dalla top ten Locatelli, Davies, Bassani e Rabat.  

14:43 Rea non ci sta e sigla il crono di1'34"391, riprendendosi la prima posizione. 5° Toprak, 7° Redding seguito da Rinaldi, 14° Davies.

15:40 Che sorpresa Bautista! Gran balzo in avanti per lo spagnolo, ora terzo a 229 millesimi dalla vetta. Era da tanto tempo che Alvaro non bazzicava nelle  posizione di vertice. 

15:41 Gerloff attacca e ora è primo in 1'34"512. Per 132 millesimi precede Rea e la Kawasaki

15:40 Bautista compie un importante passo arrivanti, arrivando al nono posto. Lo spagnolo perde ben quattro decimi nell'ultimo settore. 

15:36 Gerloff suona la carica e ora è secondo a soli 63 millesimi dalla Kawasaki di Rea. 

15:33 Al momento Redding e Haslam sono gli unici piloti a non migliorarsi nella top ten. Nel frattempo Rabat sale in 12^ posizione, mentre Bautista è 14°. In un secondo dodici piloti. 

15:30 Mancano soli 15 minuti al termine del turno. Ecco la classifica attuale della FP2 con Rea e la Kawasaki davanti a tutti. 

15:25 Super salvataggio di Rea, che rimane incollato alla propria moto nel T4, evitando di essere sbalzato dalla sua Kawasaki. Al momento il Cannibale comanda davanti a Sykes e Gerloff. 

15:23 Pronta risposta di Rea, che si riprende la leadership in 1'34"644, precedendo Sykes e Gerloff. Redding è quarto, l'unico a non essersi migliorato nella top ten insieme a Haslam.  

15:22 Sykes e la BMW attaccano, prendendosi la vetta  momentanea in 1'34"753. Sale ora in ottava posizione il compagno di squadra, Michael van der Mark.

15:20 Al momento Rea e Redding sono gli unici piloti nei primi otto a non aver migliorato la prestazione del mattino. Occhio a Rinaldi, che si porta in quinta posizione a soli 170 millesimi dalla vetta. 

15:15 Rea, Sykes, Gerloff e Redding: sono questi i primi quattro in FP2, racchiusi in soli 129 millesimi. Toprak è invece sesto alle spalle di Lowes. 

15:12 Acuto di Gerloff, che si piazza in terza posizione a 111 millesimi dalla Kawasaki di Rea. 

15:09 In terza posizione si inserisce ora Scott Redding con la Ducati, il migliore al mattino, mentre è tredicesimo, attualmente fuori dalla top ten. 9° invece Davies seguito da Razgatlioglu. 

15:07 Rea risponde subito a Tom Sykes, portando il crono sull'1'34"788. Tra di loro ci sono soli 32 millesimi. 

15:05 Passa ora al comando Sykes in 1'34"820. 

15:05 Mahias finisce a terra, mentre Rea sale in vetta con il crono di 1'34"913 seguito da Lowes e Locatelli a sette decimi dal Cannibale. 4° Toprak, mentre Nozane l'unico a migliorarsi in questi primi minti del turno. 

15:03 Arrivano i primi riscontri cronomtrici con Lowes al comando in 1'35"613. 

15:00 Ci siamo! Il primo a entrare in pista è Cresson con la Kawasaki seguito da Gerloff e Bautista.

14:45 Tra 15 minuti scatterà la FP2 di Assen. Cielo ancora nuovoloso, come al mattino, con temperatura attorno ai 20 gradi.

14:30 Ci stiamo avvicinando al via della FP2 di Assen. Ricordiamo che il semaforo verde sarà per le ore 15:00, ovvero tra mezz'ora. 

14:00 Manca un'ora esatta al via della FP2 di Assen. Ricordiamo che questo weekend torna in pista Mercado con la Honda, mentre ai blocchi di partenza compare anche Mantovani in sella alla Kawasaki. Assenti invece Ponsson e Laverty, mentre Pedercini con il solo Cresson. 

È tempo di tornare in pista ad Assen per il secondo e ultimo turno di libere del venerdì. Si riparte dal riferimento siglato al mattino da Scott Redding, il migliore della sessione davanti alla Kawasaki di Rea per 78 millesimi. I distacchi però sono contenuti, dal momento che in un secondo compaiono ben 13 piloti.

Leggi QUI quanto accaduto al mattino. Ricordiamo che la sessione pomeridiana scatterà alle ore 14:55.  

Articoli che potrebbero interessarti