Tu sei qui

SBK, BSB Brands Hatch FP1: O’Halloran ci mette lo zampino, top-6 in 5 decimi

Jason O’Halloran (Yamaha) il più veloce al termine della prima sessione di libere del BSB a Brands Hatch. 2° Danny Buchan (BMW), 3° con caduta Tarran Mackenzie (Yamaha). 4° il capo-classifica Christian Iddon (Ducati), 12esimo il Campione in carica Josh Brookes (Ducati)

SBK: BSB Brands Hatch FP1: O’Halloran ci mette lo zampino, top-6 in 5 decimi

Share


Le alte temperature del West Kingsdown hanno ufficialmente dato il via al week-end del British Superbike sul glorioso tracciato di Brands Hatch, sede del terzo degli undici round 2021 previsti da calendario. In attesa dell’arrivo in massa del pubblico delle grandi occasioni, la sessione inaugurale di prove libere si è aperta nel segno di Jason O’Halloran, abile nel sopravanzare i diretti avversari nelle battute conclusive. In puro stile BSB, non sono certamente mancati gli spunti d’interesse, a cominciare dai tre marchi differenti nelle zone nobili della classifica e i primi sei piloti racchiusi in appena mezzo secondo.

O'Halloran in testa

Persa la leadership di campionato complice la scivolata nel precedente appuntamento, il baluardo McAMS Yamaha è approdato nella contea del Kent con il chiaro intento di riscattare la difficoltosa trasferta in quel di Knockhill. Pronti-via, O’Show ha messo tutti sull’attenti, siglando allo scadere il miglior riferimento in 1’26”255: un bel viaggiare considerato che si è trattata soltanto della FP1, oltretutto senza test sulle spalle, seppur ancora molto distante del record di Brookes in 1’24”873. Danny Buchan (SYNETIQ BMW by TAS Racing) ha concluso in seconda posizione, staccato di 135 millesimi, in ottima forma dopo la recente doppietta in terra scozzese. In terza, invece, Tarran Mackenzie (McAMS Yamaha), al comando per lunghi tratti del turno, rimasto vittima di una innocua scivolata nel finale alla Westfield.

Distacchi contenuti

Il primatista della classifica, Christian Iddon (VisionTrack PBM Ducati), si è inserito in quarta posizione, a precedere Peter Hickman (FHO Racing BMW) e il compagno di marca Tommy Bridewell (Oxford Racing MotoRapido Ducati), a completare una top-6 condensata in 491 millesimi a dimostrazione dell’equilibrio di massima in atto nel BSB. Settimo Lee Jackson sulla nuova Ninja ZX-10RR del FS-3 Racing, ottavo Bradley Ray (Rich Energy OMG Racing BMW), mentre ha ben impressionato Dan Linfoot (TAG Racing Honda) in nona posizione.

Nel pomeriggio la FP2

In attesa della seconda sessione di prove libere (in programma alle 17:30, orario italiano), al momento si sono assicurati un piazzamento nella decisiva Q2 di domani anche Kyle Ryde (Rich Energy OMG Racing BMW), Glenn Irwin (Honda Racing UK), in ripresa a livello fisico posteriormente alla positività al COVID-19 nei mesi antecedenti, e il Campione in carica Josh Brookes (VisionTrack PBM Ducati), 12esimo per appena 23 millesimi a scapito di Danny Kent, ma staccato di oltre un secondo dalla vetta. Da segnalare la caduta di Ryo Mizuno (Honda Racing UK) alla Sheene Curve, trasportato successivamente al centro medico per accertamenti.

RISULTATI FP1:

Articoli che potrebbero interessarti