Tu sei qui

Alfa Romeo: la 4C 2022 nascerà sulla base della Maserati MC20?

Mirko Del Prete, noto car designer, immagina così la nuova sportiva della Casa del Biscione, la Alfa Romeo 4C

Auto - News: Alfa Romeo: la 4C 2022 nascerà sulla base della Maserati MC20?

Share


E' nel marzo 2013 quando al Salone di Ginevra viene presentata una delle più belle auto mai realizzate: Alfa Romeo 4C. La produzione era a cura di Maserati (marchio, all'epoca, anch'esso del Gruppo Fiat S.p.A.) presso lo stabilimento di Modena. Oggi la cosa potrebbe ripersi. Era, ed è ancora oggi considerata un'auto da collezionisti, auto che ha preso vita grazie alle "mani" del Centro Stile Alfa Romeo: Alessandro Maccolini per gli esterni ed Emanuel Derta per gli interni, tutto sotto la supervisione di Marco Tencone (ha disegnato la Maserati Ghibli) e Lorenzo Ramaciotti (Ferrari 456 è la sua auto più nota).

Alfa Romeo 4C 2022: nascerà sulla base della MC20?

Ora si torna a parlare di lei, grazie al car designer Mirko Del Prete che ha immaginato la nuova Alfa Romeo 4C 2022 così come la vedete in copertina. La storia potrebbe ripetersi, l'auto potrebbe essere costruita nuovamente a Modena, ed ovviamente la base sarebbe quella della Maserati MC20. Jean Philippe Imparato - Chief Executive Officer Alfa Romeo, dovrebbe mostrare al grande pubblico il futuro del Marchio del Biscione, ed il rilancio in chiave sportivo, potrebbe essere proprio una nuova 4C. Ciò che potrebbe essersi dimenticato qualcuno è che la MC20 in realtà nasce dal progetto che doveva portare alla nascita della sorella maggiore proprio della 4C, una ipotetica 6C, passata poi sotto le vesti di un modello Maserati per via di scelte di strategia di qualche anno fa.  

Chiaramente non si sa assolutamente nulla, quindi stiamo parlando di sogni, ipotesi. Di sicuro, ora che c'è il marchio Stellantis dietro, nuove strategie che vedono un rilancio del brand Alfa tra le altre cose all'orizzonte. Quindi potremmo vederne delle belle, visti anche i budget più importanti rispetto a prima. Il disegno di Del Prete, c'è poco da dire, apre all'immaginazione tutta una serie di ipotesi. I 620 CV del motore Nettuno spaventano i precedenti proprietari, visto che la Alfa Romeo 4C non aveva certo un motore V6 a 90°, bensì un normalissimo quattro in linea da 1.750 cc in grado di erogare "solo" 241 CV. Il resto, lo facevano quegli appena 895 kg a secco, che grazie a quella meravigliosa struttura in fibra di carbonio consentivano numeri da kart!

Articoli che potrebbero interessarti