Tu sei qui

SBK, Checa: "10 anni senza Mondiale? Ducati ha fatto scelte non vincenti"

Intelligente e mai banale sia in pista che davanti le telecamere, il pilota spagnolo ci ha detto la sua sulla WSBK di oggi e non solo durante i festeggiamenti per il decennale del suo titolo con Althea, l'ultimo di Ducati

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Il sorriso e la disponibilità sono quelli di sempre, c'è qualche capello bianco in più certo, ma Carlos Checa è rimasto "El Toro" che ricordavamo. E' tornato dalle parti di Civita Castellana, nel quartier generale di Althea Racing, quella creatura che partendo dalle campagne dell'Alto Lazio e dalla passione di Genesio Bevilacqua si è conquistata un posto d'onore nella storia del motociclismo sportivo.

A piantare la bandiera di Althea nell'Olimpo dei vincitori ci ha pensato Carlos Checa, a suon di sorpassi e vittorie nel mondiale SBK del 2011: 15 volte sul gradino più alto del podio e 6 terzi posti in sella alla Ducati 1098 R che proprio da Borgo Panigale avevano già bollato come "sorpassata" per competere agli alti livelli. Il tutto a 39 anni.

E' sempre stato consapevole dei suoi mezzi Carlos, il primo a crederci insieme a Bevilacqua nell'avventura Althea Racing, e oggi 10 anni dopo ricorda col sorriso le sensazioni di quella bellissima cavalcata, concedendosi anche il lusso di togliersi qualche sassolino dallo stivale.
Per sapere cosa ci ha detto El Toro basta guardare la nostra intervista e per non perdervi nessuno dei nostri contenuti iscrivetevi al nostro canale YouTube.

Articoli che potrebbero interessarti