Tu sei qui

SBK, BSB 2021: Brands Hatch accoglie British Superbike e pubblico

Questo week-end il BSB va in scena a Brands Hatch per il terzo round della stagione, in cui i tifosi tornano a presenziare in massa sugli spalti. Duello in vetta tra Iddon (Ducati) e O’Halloran (Yamaha), distanziati di sei punti, ma occhio alle possibili sorprese

SBK: BSB 2021: Brands Hatch accoglie British Superbike e pubblico

Share


In occasione del terzo appuntamento stagionale, il British Superbike trova di nuovo i suoi luoghi ed elementi caratteristici, i quali hanno segnato pagine indelebili della terra d’Albione. Infatti, dopo la “trasferta” in terra scozzese, questo week-end, piloti e squadre del BSB si ritroveranno sullo storico tracciato di Brands Hatch dove, a impreziosire l’estenuante duello al vertice che ha visto tre differenti marchi spartirsi i successi nelle sei gare fin qui disputate, sarà presente (finalmente) il tipico pubblico delle grandi occasioni in parallelo all’allentamento delle restrizioni previsto dal governo britannico.

Tornano i tifosi

Storicamente uno dei punti di forza del campionato d’oltremanica, complice l’emergenza COVID-19, i sei round del 2020 si sono svolti rigorosamente a porte chiuse, mentre i due inaugurali del 2021 con un numero limitato di fans. In queste situazioni bisogna fare di necessità virtù e il BSB, come altre realtà, non è stato da meno. Ciononostante, a oltre un anno e mezzo di distanza dall’ultima volta, nel fine settimana gli spettatori (attesi in massa sui prati verdi dell’impianto ubicato nella contea del Kent) potranno riabbracciare i loro beniamini. Una decisione frutto dell’entrata in vigore della cosiddetta “Fase 4” voluta dal premier Boris Johnson, malgrado la forte impennata dei casi dovuti alla nuova Variante Delta (ieri 44.104 positivi).

Iddon in testa

Il “corto” di Knockhill ha contribuito a stravolgere ulteriormente le carte in tavola del British Superbike, già propenso allo spettacolo e all’equilibrio generale grazie al proprio regolamento tecnico. In tal senso, in virtù della caduta di Jason O’Halloran (McAMS Yamaha), Christian Iddon (VisionTrack PBM Ducati) si è portato in cima alla classifica. Certo, il distacco tra i due è minimo (6 punti), ma entrambi non sono riusciti a conquistare alcun Podium Credits ai fini dello Showdown in due delle tre recenti manche, pertanto Brands Hatch rappresenta una valida opportunità per persistere quanto lasciato in sospeso. Chi, invece, vuole proseguire l’ottimo momento di forma è senz’altro Danny Buchan (SYNETIQ BMW by TAS Racing) sulla M1000RR, terzo incomodo a -20, reduce dalla doppietta domenicale in Scozia.

Skinner prova del nova ... e Brookes?

Lungo i 3916 metri del West Kingsdown, gli occhi degli appassionati saranno rivolti nei confronti del giovanissimo nonché rookie Rory Skinner (FS-3 Racing Kawasaki), assoluta rivelazione del precedente round con primi due podi in carriera messi a referto. Cercheranno di essere della partita anche i vari Tarran Mackenzie (McAMS Yamaha), Tommy Bridewell (Oxford Racing MotoRapido Ducati) e Peter Hickman (FHO Racing BMW), in piena corsa per i play-off dei conclusivi tre eventi. Tutti i baluardi sopracitati hanno concluso almeno in un’occasione in top-3, lo stesso non si può dire del Campione in carica Josh Brookes (VisionTrack PBM Ducati), il quale annovera soltanto 38 punti all’attivo, ancora alla ricerca del giusto grip con la inedita specifica Pirelli SCX: quale miglior modo se non quello di riscattare un opaco avvio di stagione nel teatro in cui ha ottenuto 19 vittorie dal 2011 a questa parte, oltretutto detenendo il primato sul giro. Discorso analogo per Glenn Irwin (Honda Racing UK), in ripresa a livello fisico considerata la positività al COVID-19 nei mesi antecedenti, mentre rientrerà in gruppo Xavi Forés (FHO Racing BMW), fresco di terzo posto alla 12H di Estoril del FIM EWC, posteriormente allo stop forzato di Oulton Park e Knockhill.

I 28 protagonisti del British Superbike (assente il CDH Racing Kawasaki per via della lussazione della mano di Josh Owens) scenderanno in pista domani per le sessioni di prove libere, dove la top-12 della combinata accede al decisivo Q2 del giorno successivo (ore 12:45). Gara 1 in programma sabato pomeriggio alle 17:15, domenica le restanti due, rispettivamente alle 15:10 e 17:45. Gli orari in questione fanno riferimento all’Italia.

Classifica piloti (tra parentesi i Podium Credits): Christian Iddon 111 punti (14), Jason O’Halloran 105 (18), Danny Buchan 91 (11), Tarran Mackenzie 76 (2), Rory Skinner 61 (6), Tommy Bridewell 60 (2), Peter Hickman 57 (1), Lee Jackson 46, Ryan Vickers 45, Bradley Ray 42, Josh Brookes 38, Glenn Irwin 32, Gino Rea 27, Kyle Ryde 25, Dan Linfoot 10, Andrew Irwin 5, Danny Kent 4, Dean Harrison e Luke Hopkins 2, Bjorn Estment 1.

ENTRY LIST BSB R3:

Articoli che potrebbero interessarti