Tu sei qui

MotoGP, Misano vuole aprire le porte a 23.000 spettatori: ecco il poster

Si spera che il Governo approvi il numero, il 25% circa della capienza complessiva, con l’esclusione dei prati e il ticket nominativo. Il poster strizza l’occhio al World Ducati Week del 2022, che si annuncia memorabile

MotoGP: Misano vuole aprire le porte a 23.000 spettatori: ecco il poster

Share


Il poster 2021 del Gran Premio Octo di San Marino e della Riviera di Rimini, dal 17 al 19 settembre a Misano World Circuit, porta la firma della Drudi Performance e nel riassumere i valori che arricchiscono l’evento del motomondiale avvia come da tradizione il conto alla rovescia verso la settimana attesa da tutti gli appassionati. Sarà la sedicesima edizione consecutiva e proporrà sicuramente uno spettacolo di altissimo profilo vista l’alternanza dei protagonisti e le gare sin qui disputate, oltre a profilarsi con l’ulteriore interesse per le wild card annunciate. Il soggetto del poster è Motor Valley, Riders’ Land e Ducati. Coi colori della Repubblica di San Marino e della spiaggia della Riviera di Rimini. Strizzando l’occhio al World Ducati Week del 2022, che dopo due anni di pausa forzata si annuncia memorabile.

“Abbiamo enfatizzato il tema del made in Italy – dice il designer Aldo Drudi – e nella Motor Valley dell’Emilia-Romagna era naturale puntare su Ducati. Il rosso potente andava poi inserito in un sistema graficamente equilibrato per richiamare altri elementi: l’unicità del circuito con la sua texture colora la bandiera della Riders’ Land, la Riviera di Rimini e la Repubblica di San Marino. Abbiamo virato la texture sui colori della sabbia e introdotto l’azzurro del cielo e del mare, che identifica anche San Marino. Ci ha quasi sorpreso il risultato, che riteniamo abbia un impatto efficace come applicazione grafica. Resta comunque un impatto ‘racing’, ma in un contesto che lo rende un progetto sofisticato. Siamo molto soddisfatti, risalta uno stile che richiama al made in Italy e certi accostamenti siamo certi li rivedremo nei linguaggi grafici futuri di team e piloti”.

A due mesi dal Gran Premio, con la prudenza che l’attuale fase dell’epidemia ispira, i promotori confidano che la campagna vaccinale e il format organizzativo messo a punto e testato nel 2020 con 10mila spettatori al giorno induca nei prossimi giorni il Governo ad approvare l’ingresso quotidiano di 23mila persone, il 25% circa della capienza complessiva, con l’esclusione dei prati e il ticket nominativo.

 

Articoli che potrebbero interessarti