Tu sei qui

SBK, Rea: “Ad Assen voglio la vittoria, ma servirà l’intelligenza”  

“Dovrò cercare di lavorare con calma. La pista è unica e velocissima, so che io e la Kawasaki possiamo essere competitivi”

SBK: Rea: “Ad Assen voglio la vittoria, ma servirà l’intelligenza”  

Share


Due punti. È questo il gap da colmare da parte di Johnny Rea nei confronti della Yamaha di Toprak Razgatlioglu. Dopo la caduta di Donington, il Cannibale si trova ora costretto a rincorrere, di conseguenza l’obiettivo è ribaltare le attuali gerarchi.

Johnny lo sa bene e ad Assen punta a tornare sul gradino più alto del podio: “Sono davvero felice di tornare ad Assen dopo l'assenza dell'anno scorso – ha detto il Cannibale – la pista presenta un layout davvero unico, un circuito ad alta velocità con curve veloci e rapidi cambi di direzione. Non ho mai avuto modo di guidare la 'vera' vecchia Assen, ma la versione modificata del tracciato la considero incredibile. Penso sia uno dei circuiti più belli e scorrevoli del calendario”.

Ovviamente non sarà cosa facile mettere i bastoni tra le ruote al pilota turco: “Nel 2019 ho fatto una grande battaglia e non vedo l'ora di averne altre quest'anno – ha aggiunto – spero di concretizzare al meglio il lavoro, dal momento che la pista si adatta bene alla moto e alle mie caratteristiche. L'obiettivo è quello di vincere, ma dobbiamo lavorare con intelligenza e calma per metterci nella migliore forma possibile per lottare nel weekend di gara”.

Articoli che potrebbero interessarti