Tu sei qui

Ecco cosa succede quando una Suzuki Hayabusa incontra una smart

Cos'hanno in comune una Suzuki GSX-1300R Hayabusa ed una smart? Nulla, ma se messe insieme...

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Per la serie, follie da web, ecco un video decisamente carino che potete vedervi in pausa pranzo mentre il collega lavora, o la sera sul divano con una bella birra fresca, per riprendervi dal caldo e dopo una giornata di lavoro. Le protagoniste di questo cortometraggio, in time lapse, sono un'auto ed una moto. La prima è una smart, la regina delle citycar, la seconda è una Suzuki GSX1300R Hayabusa, regina indiscussa della velocità (qui trovi le moto di serie più veloci mai realizzate). Potete immaginare cosa potrebbe accadere se messe... insieme?

Un anno di lavoro

Si chiama SMART HAYABUSA PROJECT, ed è il frutto di oltre un anno di lavoro di un appassionato che, ha ottime doti di meccanico. Lo YouTuber Viny B, si è dato decisamente da fare, ed è riuscito a "fondere" questi due mezzi, creando una simbiosi perfetta ed allo stesso tempo decisamente bizzarra. Poco più di 18 minuti dunque, il tempo di un pasto veloce, per vedere cosa diavolo è riuscito a fare.

Naturalmente tutto è iniziato "cannibalizzando" la povera smart, che è stata completamente smontata per poter inserire il propulsore della moto giapponese (qui leggi la nostra prova dell'ultima versione). Viny B ha creato staffe, supporti e molto altro per adattare il quattro in linea, ma ha dovuto anche l'avorare sull'impianto elettrico, sulle prese d'aria aggiuntive per raffreddare il motore... E' poi riuscito anche ad installare il cockpit della "Gixxerona". Pedaliera apposita, un pannello trasparente da dove dall'abitacolo si riesce a vedere il motore, insomma, un gran lavoro!

Come potete vedere dall'immagine sopra, ed ovviamente nel video allegato, gli interni sono molto simili a quelli di un'auto da rally. E' stato eliminato tutto (per quel poco che si possa togliere una smart...) e sono stati installati una serie di pulsanti per "comandare" l'auto. Se state pensando che non è in regola con il codice della strada... beh, avete ragione, però ha mantenuto gli specchietti retrovisori! L'idea corre subito ad un certo Ken Block, cosa potrebbe combinare con questa povera "smartbusa"? Un nuova idea per una prossima Gymkhana.

 

Articoli che potrebbero interessarti