Tu sei qui

Tutte le moto di Goodwood 2021

Il Goodwood Festival Of Speed non è solo auto, ma anche le moto sono protagoniste: da quelle più storiche a quelle più moderne, ecco il meglio del 2021

Moto - News: Tutte le moto di Goodwood 2021

Share


Non sono mancate le moto al Goodwood Festival of Speed, dal Bobber Triumph da 212 CV alla Harley-Davidson Pan America 1250, dalla Langen Two Stroke alla BMW M 1000 RR. Anche le due ruote sono state protagoniste dell'affascinante festival della velocità inglese che si è disputato qualche giorno fa (purtroppo a porte chiuse).

IL FESTIVAL OF SPEED

Si è svolto dall'8 all1 luglio il Goodwood Festival Of Speed, il prestigioso evento inglese nella tradizionale cornice dell’omonimo circuito inglese nel territorio di Goodwood House. Un evento dove vengono presentate alcune novità dalle case costruttrici e si celebrano i modelli che hanno fatto la storia, a quattro ma anche a due ruote. Capace nelle edizioni precedenti di attirare oltre 150 mila persone, il circuito di 3,8 km che sorge nell’area di un ex aeroporto utilizzato nella seconda guerra mondiale, ospita ogni anno due eventi: prima il Festival of Speed (FOS), con gare, mostre ed esposizioni, poi a settembre il Goodwood Revival, una tre giorni dedicata alle auto e alle moto che hanno preso parte alle competizioni che si sono svolte su questo circuito nel periodo d’oro che va dal 1948 al 1966. Goodwood è un grande garden party motoristico con celebrità dello spettacolo e degli sport motoristici, tenendo sempre al centro la cultura dei motori e celebrare il settore del motorsport.

LE MOTOCICLETTE AL FOS

L'organizzazione del FOS 2021 ha previsto quattro classi di moto (mentre per le auto sono addirittura 39), comprendenti le moto da strada, da corsa, e le due classe celebrative, una dedicata ai 50 anni di Suzuki nei GP e una ai 110 anni del TT. In totale saranno 70 esemplari a percorrere l'iconico tratto di asfalto di 1,16 miglia (81,87 km) dando agli spettatori uno sguardo sulle moto da corsa più iconiche e di successo e su quelle più all'avanguardia.

Giocano in casa la Langen Two Stroke, uno dei modelli più attesi, una 250 cc e 75 CV ma soprattutto prima due tempi ad essere omologata per l'uso stradale dal passaggio ai motori 4T e la Triumph Bobber più veloce del mondo alimentata da un propulsore sovralimentato a iniezione di azoto. Insieme a loro ci sono la BMW M 1000 RR, che ha portato al debutto 'icona sigla M-Motorsport nelle due ruote, una superbike da 212 CV per 192 kg, la Harley-Davidson Pan America 1250, prima crossover di Milwaukee forte del motore Revolution Max da 152 CV e la nuova Triumph Speed Triple 1200 RS. Al festival della velocità non poteva mancare la Triumph Daytona 765 in edizione limitata, diretta discendente della versione prodotta per la Moto2 e che porta il brivido delle corse sulle strade, alimentata da un potente propulsore da 128 CV.

Nell'anno del suo 50° anniversario, CCM Motorcycles ha fatto passerella con la sua nuova collezione con due assi delle due ruote: il campione del mondo SBK Carl Fogarty in sella alle CCM Maverick e quello di trial Dougie Lampkin su un esemplare in livrea Red Bull. Sam Sunderland, primo pilota inglese a vincere una Dakar, ha portato la sua KTM 450 Factory in una delle sue rare apparizioni sull'asfalto

Presente anche la prima Suzuki a vincere il motomondiale, la TR500 del 1973 di Barry Sheend e la RGV500 XR80 con Kenny roberts Jr. Non solo moto moderne o celebrative ma anche storiche, come la Norton del 1907 vincitrice del TT e la MV Agusta 500 del 1965 di Giacomo Agostini. A proposito di MV, la casa di Varese non poteva mancare anche con le versioni attuali, come testimonia la Superveloce 800.

 

Fonte: Goodwood FOS

Articoli che potrebbero interessarti