Tu sei qui

Yamaha YZ 125 e YZ 250 2022: le motocross racing si rinnovano

Svelate le offroad di Yamaha per il 2022. Protagonista della gamma la nuova YZ125, anche in versione Monster Energy 

Moto - News: Yamaha YZ 125 e YZ 250 2022: le motocross racing si rinnovano

Share


Dall'esperienza dei piloti vice-campioni del Mondo Jeremy Seewer e Jago Geerts in MXGP ed MX2, nascono le nuove YZ model year 2022, le offroad dedicate ai crossisti di tutto il mondo. I piloti Monster Energy Official Yamaha Factory hanno dunque cercato di portare il più in alto possibile le moto. La vera novità per il 2022 però, è per la nuova YZ125. Non mancano poi importanti aggiornamenti per i modelli YZ250 e YZ85.

Yamaha YZ125: leggerezza in primis

Per il 2022, la nuova YZ125 presenta un motore ad alte prestazioni completamente ridisegnato, un telaio ottimizzato, ed una nuova scocca snella e filante che rendono la YZ125 più competitiva di sempre. Il propulsore, a detta di Yamaha, è il più potente mai montato su una YZ125 di serie. Un nuovo motore a 2 tempi da 125 cc, che eroga una potenza notevolmente più elevata ai regimi medio-alti. Praticamente tutti i componenti principali del motore 2022 sono nuovi e riprogettati. L'aumento della potenza unito ad un range di utilizzo ottimizzato con maggior allungo, consentono ai piloti di sfruttare al massimo la potenza e superare gli avversari in ogni parte del tracciato.

Nello specifico, la testata, il cilindro ed il pistone sono stati completamente rivisti, contribuendo ad ottenere maggiori prestazioni. Le modifiche più significative al cilindro includono una camera di combustione rimodellata nonché una porta di scarico più corta e diagramma modificato per un notevole miglioramento dell'efficienza di combustione. A completamento delle modifiche a testata e cilindro, è presente un YPVS di nuova progettazione. L'apertura della nuova valvola di scarico elettrica è stata riprogettata al fine di migliorare le prestazioni del motore e ampliare l'arco d'utilizzo.

Una caratteristica importante è il nuovo carburatore Keihin PWK da 38,1 mm dotato di un sistema supplementare di passaggio benzina gerstito da elettrovalvola. Il nuovo carburatore è dotato di TPS (Throttle Position Sensor) che comunica con la CDI e elabora una mappa 3D che garantisce una fasatura di accensione ottimale. Insieme a un nuovo gruppo valvole reed V-Force e a un design del collettore rivisto, l'aspirazione e il carburatore nuovi offrono al pilota YZ125 un'accelerazione più intensa per la fase di partenza e una potenza più esplosiva in uscita dalle curve.

Altre modifiche interne che contribuiscono all'aumento della potenza del nuovo motore comprendono una biella più lunga e una manovella leggermente più pesante. Ciò si traduce in una maggiore inerzia, che ottimizza il comportamento del motore per adattarsi all'aumento della potenza. Il sistema di aspirazione aria è poi stato completamente ridisegnato, questo grazie ad un diverso telaio posteriore. Entrambi i fianchetti sono stati rimodellati alla base della sella. I tecnici Yamaha hanno poi ridotto la resistenza all'aria del 15% e sono riusciti ad aumentare l'efficienza complessiva dell'aspirazione sul nuovo modello. Le dimensioni e la forma dello scarico sono state modificate per il 2022, in modo da corrispondere alle altre modifiche apportate al motore, per una potenza e una praticità ottimizzate. Il diametro del tubo di espansione è leggermente ridotto nel punto più largo, mentre il silenziatore è più corto di 50 mm.

Cambio rivisto

Il cambio è a 6 marce ed è stato rinforzato, al fine di gestire l'aumento della potenza massima. Il rapporto di riduzione secondario è leggermente aumentato, con l'utilizzo di un set pignoni anteriore/posteriore 13/49 (precedentemente 13/48) mentre per una maggiore maneggevolezza la 5a e 6a marcia presentano un rapporto leggermente ridotto. Un nuovo alberino di comando e la molla di ritorno ridisegnata conferiscono una sensazione di cambio marcia molto più fluida e, per gestire la maggiore potenza del motore, la nuova YZ125 è dotata di molle spingidisco frizione migliorate.

 

Come i fianchetti posteriori e la sella, anche il serbatoio del carburante ed i rivestimenti radiatore sono rivisti, ora più stretti. La larghezza tra le ginocchia del pilota è ridotta di quasi 36 mm, per offrire una reale sensazione di snellezza e agilità, per una migliore ergonomia e mobilità del pilota. I fianchetti, il parafango posteriore e la parte inferiore della nuova sella sono stati ridisegnati, al fine di ottenere un flusso dell'aria nell'airbox senza limitazioni. Anche la forma del parafango anteriore è stata rivista, per conferire un aspetto più aerodinamico e dinamico. Naturalmente, il telaio posteriore è di nuova progettazione. 

Nuova taratura delle sospensioni

Le sospensioni KYB della YZ125 sono considerate tra i migliori della categoria e offrono un eccellente smorzamento in tutte le condizioni. Per il 2022, questi sistemi di sospensioni dalle specifiche elevate vengono ulteriormente perfezionati e sia le forcelle anteriori che gli ammortizzatori posteriori presentano caratteristiche di smorzamento a bassa velocità modificate per migliorare le prestazioni del telaio. Per una maggiore potenza frenante insieme a una sensazione più precisa, il nuovo modello è dotato di una nuova pinza a doppio pistoncino più rigida e di un disco ridisegnato da 270 mm di diametro. Con pistoni da 25,4 mm di diametro maggiore insieme a nuove pastiglie che incrementano del 30% dell'area di contatto con il disco, questo nuovo sistema frenante anteriore più potente consente ai piloti di ridurre i tempi sul giro grazie a frenate più intense e ritardate.

Colori e grafiche

La nuova YZ125 adotta gli ultimi colori Icon Blue, composti da una finitura a doppio tono che fonde il famoso Icon Blue Yamaha con un blu opaco scuro. La nuovissima scocca e le nuove grafiche in-mould accentuano la dinamismo di questo modello da 125 cc di nuova generazione e dimostrano chiaramente l'impegno di Yamaha a offrire ai campioni di domani il pacchetto più competitivo. Oltre all'Icon Blue YZ125, Yamaha ha creato YZ125 Monster Energy Yamaha Racing Edition, che offre a ogni adolescente ambizioso la possibilità di possedere e gareggiare con una moto dall'autentico stile ufficiale. Con un'esclusiva colorazione nera e grafiche ispirate alle moto del team Monster Energy Yamaha Factory MXGP e MX2, la YZ125 Monster Energy Yamaha Racing Edition è la moto da corsa da 125 cc di serie definitiva di Yamaha.

Nuova Yamaha YZ250

La nuova Yamaha YZ250 vede il motore YPVS da 250 cc a 2 tempi raffreddato a liquido. Il telaio è in alluminio ed abbiamo una nuova aspirazione aria ad alta efficienza con uno scarico rimodellato. Anche per lei, c'è una nuova scocca più snella: 36 mm di spazio in meno tra le ginocchia. Parafanghi, fianchetti, sono di nuova progettazione e l'ergonomia è migliorata grazie al nuovo serbatoio carburante e alla sella più piatta. Anche per lei citiamo un impianto frenante dalle prestazioni superiori ed un nuovo settaggio delle sospensioni KYB. Nuovo il manubrio, più leggero, mentre le leve sono più corte. Le colorazioni sono le medesime della YZ125.

Yamaha YZ450F e YZ250F

Infine, abbiamo le 4 tempi della serie WR, più leggere e con un settaggio modificato delle sospensioni nonché un nuova corona posteriore con catena color oro, con montaggio di cerchioni DID. La ruota posteriore della YZ250F è dotata di un cerchio più ampio da 2,15 e uno pneumatico 110/90 oltre a un mozzo più leggero e razze modificate. E con Yamaha Power Tuner su YZ450F e YZ250F, i piloti e i loro tecnici sono in grado di apportare modifiche istantanee al carattere del motore tramite cellulare, per configurare facilmente e rapidamente la moto in base ai percorsi e alle diverse condizioni del terreno. La colorazione Icon Blue di YZ450F e YZ250F presenta una nuova scocca blu a due tonalità e nuove grafiche in-mould. Yamaha continuerà inoltre a offrire entrambi i modelli nella Monster Energy Yamaha Racing Edition, con scocca Monster Black e grafiche nello stile del team ufficiale.

Articoli che potrebbero interessarti