Tu sei qui

KTM 890 “Moto2 Replica”, arriva il 20 luglio in edizione limitata

La Casa austriaca ha svelato sound e telaio del prossimo modello: una carenata su base 890 Duke R di cui vi avevamo già parlato. Ecco i dettagli e il sound

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Finora c’è stato gran riserbo a Mattighofen, ma qualcosa era trapelato: gli ingegneri orange erano a lavoro per creare un nuovo modello che partisse dalla base della naked media KTM 890 Duke R e venisse trasformato in una supersportiva esclusiva e track only. Ora spuntano i primi indizi ufficiali.

Ready to track

Un teaser di 20 secondi ha annunciato l’arrivo di una moto in edizione limitata (100 le unità previste) e in grado di replicare le performance di una Moto 2. Non si vede molto, se non il lavoro dei tecnici che l’hanno sviluppata e il sound della moto mentre gira sul tracciato di casa, ma la presenza del telaio in acciaio a traliccio della Kramer GP2 890 R e la grafica “Track Only” ci danno la certezza che si parli di una moto sviluppata sulla base della KTM 890 Duke R e che sia escluso un possibile utilizzo stradale. Sarà interessante capire come cambieranno le performance dell’Lc8 da 889cc: sulla pepata naked media infatti riesce ad esprimere 121 CV e 99 Nm di coppia massima, ma senza le restrizioni sulle emissioni e con qualche ritocco di valore sicuramente la potenza aumenterà di almeno una decina di cavalli, così come dovrebbe diminuire ancora il pese, che già è di tutto rispetto sulla Duke, con 166 kg a secco. Non ci dovrebbero essere dubbi sulle componenti, con sospensioni firmate WP e impianto frenante marchiato Brembo.

Sfida mancata

Probabilmente la moto che vedremo sarà molto simile all’esemplare che avevo “spiato” qualche settimana fa. Non sarà l’amatissima KTM RC8, ma sicuramente una KTM vestita per i cordoli genera sempre tanto entusiasmo, e tra meno di una settimana sapremmo dirvi di più. Peccato che, visto il suo essere esclusivamente dedicata alla pista e in edizione limitata, non si possa aggiungere alla nuova linfa di sportive medie insieme a Aprilia RS 660 e Yamaha R7.

Articoli che potrebbero interessarti