Tu sei qui

SBK, Roda: “Rea conosce Toprak, sa i suoi punti deboli e lo attaccherà”

“Conosciamo bene Razgatlioglu e sappiamo da dove viene, è forte, ma ha dei punti deboli e già ad Assen torneremo all’attacco”

SBK: Roda: “Rea conosce Toprak, sa i suoi punti deboli e lo attaccherà”

Share


La Superbike tornerà in azione tra meno di due settimane, in occasione del round di fine luglio in programma ad Assen. In vista del round di TT, c’è voglia di riscatto in casa Kawasaki, dal momento che Rea ha perso la leadership a Donington, lasciandola nelle mani di Toprak Razgatlioglu.

In merito alla bagarre Mondiale, a parlare in questi giorni è stato Guim Roda, team manager Kawasaki: “Di sicuro stiamo assistendo a un Mondiale competitivo ha detto  al canale WSBK – è un Campionato di alto livello con piloti di notevole potenziale. Le sfide in pista sono avvincenti e vedremo cosa accadrà nei prossimi round”.

L’attenzione di Roda si sposta poi sulla sfida iridata, che vede Toprak al comando della classifica: “Conosciamo bene Razgatlioglu, sappiamo da dove viene, inoltre sta mostrando un grande potenziale con la Yamaha. Questo è il suo secondo anno in sella alla R1 e ha una maggiore conoscenza della moto. Toprak è forte, ma abbiamo visto che ha anche dei punti deboli, come ad esempio sul bagnato. Il nostro obiettivo e quello di Rea è tornare ad attaccarlo e sfruttare tutte quelle che sono le nostre possibilità a favore”.

L’ultima considerazione è proprio legata  al Cannibale: “Sono convinto che ad Assen Johnny vorrà tornare a lottare per la vittoria e attaccare – ha concluso – peccato per l’ultimo round di Donington, dove è caduto a terra in Gara 2. Il Mondiale è aperto e siamo fiduciosi per l’Olanda”.  

Articoli che potrebbero interessarti