Tu sei qui

Aprilia RS660 mostro della Laguna: dominio in MotoAmerica, podio monopolizzato

Nella Twins Cup la quinta tappa della stagione è stata perfetta per i piloti che corrono utilizzando la moto di Noale, con Kaleb De Keyrel che vince a Laguna Seca e si conferma leader in classifica

MotoAmerica: Aprilia RS660 mostro della Laguna: dominio in MotoAmerica, podio monopolizzato

Share


Il tracciato di Laguna Seca continua ad essere senza ombra di dubbio il più affascinante presente sul suolo americano e come da tradizione, ogni gara corsa qui diventa una vera sfidaper piloti e moto. Dal mitico cavatappi, allo scollino sul rettilineo, sono tanti i punti che mettono in grande difficoltà sia l'uomo che il mezzo meccanico ed in questo caso l'Aprilia ha dimostrato per l'ennesima volta quanto sia equilibrato il progetto della sua RS660. 

Kaleb De Keyrel ha infatti conquistato il successo nella Twins Cup del MotoAmerica scattando dalla quinta posizione. Il pilota del Team Robem Engineering è stato semplicemente perfetto, portando a casa una vittoria che lo conferma leader di classifica quando siamo a metà stagione. 

"Abbiamo cercato di metterci a nostro agio per la maggior parte del fine settimana e quando è arrivata la gara, avevamo un buon setup - ha spiegato De Keyrel - Sono stato in grado di fare alcuni sorpassi all'inizio e arrivare davanti, potendo poi impostare il passo di cui avevamo bisogno per essere in testa. Preferisco stare davanti, perché mi permette di impostare il ritmo e concentrarmi. Mi sono sentito a mio agio, preciso, e ho avuto un grande feeling sulla mia RS 660".

La California ha regalato una soddisfazione anche ad Anthony Mazziotto, che dopo aver sfiorato la pole position in qualifica, ha lottato fino alla bandiera a scacchi per tentare di strappare la vittoria a De Keyerel. 

"Il Team Veloce mi ha messo ha disposizione una moto davvero buona, e voglio ringraziare Spiros Gabrilis e la squadra per l'opportunità - ha affermato Anthony Mazziotto - Kaleb mi ha fatto sudare e oggi non sono proprio riuscito a superarlo. L'Aprilia mi ha sorpreso, perché a The Ridge Blackmon era molto veloce sulla sua FZ ed essendo una pista tecnica mi aspettavo di vedere la stessa cosa qui, ma l'Aprilia ha decisamente dominato a Laguna Seca". 

Il podio tutto Aprilia è stato chiudo da Jody Barry, autore della pole ma non in grado in gara di confermarsi al top fino alla bandiera a scacchi. 

"Il ritmo impostato da De Keyrel è stato molto veloce. La moto è andata alla grande, abbiamo avuto grip per tutta la gara, è stato incredibile - ha dichiarato Jody Barry del team Righteous Racing - Verso la fine stavo spingendo e chiudendo il divario, purtroppo abbiamo incontrato un po' di traffico e non siamo riusciti a farcela ma siamo felici del risultato".

Questa la classifica della gara di Laguna Seca, mentre la prossima tappa della Twins Cup si correrà il 1 agosto al Brainerd International Raceway, in Minnesota. 

Articoli che potrebbero interessarti