Tu sei qui

MotoGP, Aleix Espargarò: "Dovizioso non è stato competitivo con la RS-GP"

"Sono un suo grande fan, ma è difficile vederlo come mio compagno di squadra. Il miglior pilota della storia è Marquez, sono tifoso di Rossi, ma basta guardare chi hanno battuto: Vale ci è riuscito con Sete e qualche italiano"

MotoGP: Aleix Espargarò: "Dovizioso non è stato competitivo con la RS-GP"

Share


Aleix Espargaro è bianco o nero. Solitamente non misura troppo le parole ed è meno sorridente e solare del fratello, Pol a cui attribuisce maggior talento del suo. E’ un buon pilota, comunque, veloce anche se a volte incostante ma quest’anno sta facendo bene alla guida della Aprilia RS-GP tanto da occupare l’ottava posizione in campionato.

Attualmente però si parla più della ricerca di un suo compagno di squadra, in Aprilia, per il 2021, che di altro. E si è passati dal ‘quasi sì’ di Dovizioso come collaudatore al ventilato arrivo di Maverick Vinales, dopo il divorzio dalla Yamaha. Aleix, ovviamente, ha le sue opinioni e ne ha parlato con Marca.

"È difficile far evolvere la moto perché quando arriva qualcosa di nuovo bisogna provarlo. Volevano che facessi un paio di test nella pausa estiva e che andassi nella galleria del vento. Sarebbe utile avere un compagno di squadra più forte o una squadra satellite. Dovizioso ha fatto un paio di test con noi, ma finora non è stato molto competitivo e non sembra voler correre. Sono un suo grande fan, ma è difficile vederlo come mio compagno di squadra”.

Non è più giovanissimo il maggiore degli Espargarò.

"Sono il secondo pilota più vecchio del campionato, il primo ha più di 10 anni di me. La passione di Valentino per le moto è brutale. Sa di non essere competitivo, purtroppo vediamo ogni fine settimana che non ha la freschezza che aveva prima. Mi fa arrabbiare perché vorrei vedere Valentino davanti, lo dico dal profondo del mio cuore, ma è molto difficile. Mi restano un paio di anni buoni. Fisicamente non ho nulla da invidiare ai giovani. Ma non mi avvicinerò all'età di Valentino nel campionato”.

Per Aleix non c’è dubbio chi sia il pilota migliore di tutti i tempi.

"Marc è il miglior pilota della storia. Il mio idolo è Valentino da quando ero un bambino e Agostini e Nieto hanno più titoli, ma se sei freddo e analizzi i rivali che ha dovuto battere Marquez è un'altra storia. Valentino ha avuto Sete, che gli ha messo un po' in difficoltà, e qualche altro italiano (Max Biaggi e Loris Capirossi N.d.R.). Marc sta combattendo con i migliori piloti della storia. Se ora facciamo una lista dei 15 migliori piloti della storia, Marc ha dovuto batterne otto e Valentino no”.

Articoli che potrebbero interessarti