Tu sei qui

Aprilia RS 660 e Tuono 660: arriva il richiamo, motore da cambiare

Il richiamo riguarda un problema alle bielle e così ha deciso di cambiare il motore della RS 660 e della Tuono 660

Moto - News: Aprilia RS 660 e Tuono 660: arriva il richiamo, motore da cambiare

Share


Aprilia ha deciso di richiamare un lotto della sua sportiva e della sua naked di media cilindrata per un problema di affidabilità al motore.

PROBLEMA DI BIELLA

Che non è la città piemontese, ma l'elemento meccanico più sollecitato del motore, muovendosi con moto rotatorio e traslatorio collegando il pistone (che si sposta con movimento rettilineo alternato all’interno del cilindro) al perno di manovella dell'albero (che invece ha un movimento di rotazione). Il movimento della biella è complesso e per questo è una parte delicata del motore. In Aprilia hanno riscontrato un difetto proprio alla biella del nuovo motore bicilindrico, montato sulle nuove medie, la sportiva RS 660 e la naked Tuono 660.
Da informazioni ottenuta dalla casa veneta, si tratta di un problema dovuto a un trattamento galvanico di indurimento per garantirne la resistenza, che il fornitore non ha effettuato in modo corretto e riguarda solo i modelli già consegnati e non quelli da consegnare. Così il rischio è quello che il motore derivato dalla superbike RSV4 si rompa.

Aprilia ha deciso di intervenire in modo drastico con un richiamo per cambiare completamente il motore a circa 700 esemplari in tutto il mondo, operazione ritenuta più pratica e veloce, in modo da non separare per troppo tempo i motociclisti dalle loro RS 660 e Tuono 660. Questo intervento ripristina la perfetta condizione delle moto e, anche se non è nuova di zecca, fa ripartire da zero la garanzia.

IL PRECEDENTE

Non è la prima volta che i due nuovi modelli Aprilia di media cilindrata sono al centro della cronaca: infatti un paio di mesi fa avevamo scritto riguardo un problema al motore, ma non si trattava di un richiamo bensì di un aggiornamento tecnico relativo al gioco delle valvole. Una cosa che la casa del Gruppo Piaggio ha risolto con un intervento di aggiornamento, dimostrando molta attenzione e sensibilità. E curiosando nei social media, a parte il dispiacere, i proprietari di RS 660 e Tuono 660 si sono dimostrati pazienti e riconoscenti. Tanto che la RS 660 è la sportiva più venduta in Italia in questi primi sei mesi dell'anno.
Tutti i proprietari delle medie venete, possono controllare nell'area dedicata nel sito Aprilia se le loro moto sono interessate al richiamo per il cambio del motore.
Insomma, tutto è bene quel che finisce bene.

Articoli che potrebbero interessarti