Tu sei qui

CIV SBK Imola: Zanetti interrompe il filotto di Pirro e trionfa in Gara 2

Lorenzo Zanetti conquista la vittoria in Gara 2 del CIV SBK a Imola, condizionata da cadute, gocce di pioggia e una bandiera rossa. 2° Michele Pirro. Gabriele Ruiu (BMW) centra in pieno Luca Vitali (Honda), sul podio Lorenzo Gabellini (Honda)

SBK: CIV SBK Imola: Zanetti interrompe il filotto di Pirro e trionfa in Gara 2

Share


Tredici giri (e mezzo..) vissuti tutti d’un fiato e caratterizzati da contatti, cadute e sorprese. Quest’oggi, con ogni probabilità, sui saliscendi dell’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola (sede del terzo dei sei round del Campionato Italiano Velocità 2021) si è assistito alla contesa maggiormente spettacolare della stagione della Superbike. Nonostante la scomoda presenza di alcune gocce di pioggia che, oltre a far concludere in anticipo le operazioni, hanno contribuito a scombinare ulteriormente le carte in tavola di una pirotecnica Gara 2 che ha visto interrompersi il dominio di Michele Pirro a scapito di Lorenzo Zanetti, abile e fortunato nel capitalizzare, finalmente sul gradino più alto a distanza di tre anni dall’ultima volta dopo un periodo avaro di soddisfazioni.

Ieri pomeriggio un errore nelle battute iniziali alla Variante Bassa gli aveva precluso la possibilità di giocarsi la vittoria con il compagno di marca (QUI il pezzo relativo), tuttavia, nella domenica del Santerno il portacolori del Broncos Racing Team si è preso la rivincita con gli interessi. In una manche conclusa anzitempo a causa del meteo ballerino, lasciato spazio alla breve sfuriata in partenza di Vitali, il bresciano ho rotto gli indugi alla tornata numero quattro infilandolo alla Variante Villeneuve. Con il gruppo di testa a tratti composto da sette unità, egli non si è fatto intimorire dalle bandiere bianche con croce di Sant’Andrea esposte lungo la pista, tanto da difendersi in modo egregio dal rientro di Pirro: il pluricampione di categoria ci ha sperato per qualche istante, tanto da attaccare Zanetti al Tamburello (il quale ha controbattuto alle Acque Minerali), salvo poi arrendersi complice la red flag.

Certo, la bandiera rossa ha certamente privato gli appassionati di un possibile duello rovente per la vittoria, ma il divertimento non è mancato. Successivamente, al parco chiuso sono cominciati i festeggiamenti all’interno della struttura di Luca Conforti, mai così in vetta. Discorso analogo per quanto concerne Zanetti, al quarto successo in carriera, riscattatosi con merito in seguito a vari problemi fisici, oltretutto mettendo la parola fine al filotto di Pirro. Il baluardo del Barni Racing Team, dal canto suo, assai guardingo in alcuni tratti, ha preferito massimizzare la situazione, portando a casa 20 punti utilissimi in ottica titolo in virtù dello zero di Luca Vitali.

Inseguitore numero uno prima della gara odierna, l’alfiere della Scuderia Improve by Tenjob è stato colpito in pieno alla Rivazza da Gabriele Ruiu (BMax Racing Team), il quale ha perso il punto di corda nel tentativo di sorpassare Pirro mentre si trovava in piena lotta-podio. Sfortuna nera per il riminese, reduce dal contatto fortuito con Mercado in quel di Misano. In tutto questo ne ha approfittato Lorenzo Gabellini (Althea Racing Team), in terza posizione sul traguardo e soddisfatto della prestazione considerato lo scarso feeling personale col tracciato bolognese.

Quarto, invece, Ayrton Badovini (CherryBox 24 Guandalini Racing), in netta crescita in sella alla M1000RR rispetto ai risultati dei precedenti appuntamenti. Alle sue spalle si è inserito Riccardo Russo (Aprilia Nuova M2 Racing), a tratti al terzo posto, a precedere il team-mate Flavio Ferroni. Settimo Alessandro Delbianco (DMR Racing), ancora acciaccato fisicamente dalla recente frattura al piatto tibiale, mentre ha chiuso il gruppo l’esperto Sebastiano Zerbo (Penta Motorsport) sulla GSX-R 1000. Da segnalare la caduta di Agostino Santoro (Broncos Racing Team) alla Variante Bassa. Non hanno preso parte alla gara Alex Bernardi e Alessandro Andreozzi per via di problemi fisici.

Classifica piloti: Michele Pirro 145 punti, Lorenzo Zanetti 95, Luca Vitali 75.

I protagonisti del CIV Superbike torneranno in azione il week-end del 31 luglio-1 agosto prossimi al Misano World Circuit Marco Simoncelli, dove Gara 1 del sabato andrà in scena in un suggestivo scenario sotto i riflettori.

RISULTATI GARA 2:

Articoli che potrebbero interessarti