Tu sei qui

SBK, Rea dà lezioni nella Superpole di Donington, Redding incassa 2 secondi!

In prima fila con Johnny le BMW di van der Mark e Sykes, 5° Gerloff seguito da Scott, fa flop sul bagnato Razgatlioglu che chiude tredicesimo a oltre due secondi e mezzo

SBK: Rea dà lezioni nella Superpole di Donington, Redding incassa 2 secondi!

Share


Qualifica da sballo per Johnny Rea a Donington, che sul bagnato si conferma imprendibile. Il Cannibale della Kawasaki centra infatti la pole, precedendo di mezzo secondo la BMW di van der Mark, mentre terzo Tom Sykes.

In seconda fila scatterà invece Lowes con al fianco Gerloff, mentre sesto Redding, che solo nel finale è riuscito a risalire, incassando due secondi. È andata nettamente peggio a Toprak, soltanto 13° a oltre due secondi e mezzo dal riferimento di Rea. Per i diretti rivali del Cannibale in Campionato si preannuncia quindi un sabato in salita con l’acqua.

Settimo crono invece per Haslam, seguito da Rinaldi, Davies e Mahias.   11° Locatelli, poi Bassani.

12:24 Redding limita i danni, arrivando in sesta posizione a quasi due secondi dalla vetta.

12:23 Van der Mark si avvicina a Rea, ma non riesce a scalzare dalla vetta il Cannibale. L'olandese è secondo a più di mezzo secondo da Johnny.

12:22 BMW all'attacco con Sykes e van der Mark che si portano in seconda e terza posizione. 4° Gerloff, poi Lowes, Haslam e Rinaldi. 

12:21 Sale ora in 11^ posizione Toprak, che accusa però oltre due secondi e mezzo da Rea.

12:19 Rea si supera e ora scende fino all'1'40"101. Redding è invece fermo ai box, al momento è 14°, addirittura 18° Toprak, mentre finisce a terra Haslam. Occhio però a Gerloff, che si prende il quarto posto, mentre 8° Locatelli, seguito da Bassani e Davies. 11° Rinaldi

12:18 Super Rea, che arriva a siglare il crono di 1'40"451, rifilando un secondo e tre decimi a Lowes che lo segue in seconda posizione. 

12:17 Rea resiste al comando, mentre Redding appare molto nervoso in sella alla sua Ducati. Nei primi dieci Bassani e Locatelli, rispettivamente ottavo e nono, mentre 12° Rinaldi. 

12:15 Rea suona la carica bloccando il crono sull'1'41"550. Johnny precede la BMW di Sykes, mentre terzo Lowes. 4° Haslam, poi Mahias, Gerloff, 14° Toprak.

12:13 Haslam e la Honda si portano al comando grazie al crono di 1'42"206. Dietro di lui Rea, attardato di soli 35 millesimi, poi Mahias, Sykes e Lowes. 15° Redding, preceduto da Rinaldi. 

12:10 Parte ora la qualifica di Donington con Rea il primo a scendere in pista. Tutti i piloti sono con gomme da  bagnato. 

12:00 Ci siamo, tra 10 minuti scatta la qualifica a Donington! Al momento segnaliamo che non sta piovendo, ma la pista è comunque bagnata. 

11:45 Tra poco più di 20 minuti si alzerà il sipario sulla Superpole di Donington. Come detto Rea è il favorito, anche se l'ultimo pilota a partire in pole a Donington è stato Sykes, quando nel 2019 piego il Cannibale in qualifica. 

11:30 Tra 40 minuti esatti scatterà la Superpole della Superbike a Donington. Si preannuncia un turno bagnato, dal momento che la pioggia non sembra voler cessare. Ricordiamo che la sessione scatterà alle ore 12:10 e terminerà alle 12:25, dal momento che quest'anno la durata è ridotta a 15 minuti. 

E ora riflettori puntati sulle qualifiche, che scatteranno alle 11  locali, ovvero le 12 italiane. Dopo quanto visto in FP3 (leggi QUI la cronaca), Johnny Rea parte con tutti i favori del pronostico in Superpole su una pista che si preannuncia bagnata, dove tra l'altro ha dimostrato di avere grande fiducia.

Non potranno invece sbagliare Toprak Razgatlioglu e Scott Redding, che nelle libere del mattino hanno sofferto sul bagnato, tanto che Scott è pure finito a terra. Di seguito la classifica iridata in attesa di Gara 1 oggi pomeriggio.

Articoli che potrebbero interessarti