Tu sei qui

CIV SBK Imola: Prosegue lo scontro Pirro-Zanetti nella QP1, impressiona Ruiu

Michele Pirro in pole provvisoria al termine della prima sessione di qualifiche del CIV Superbike a Imola. 2° Lorenzo Zanetti, staccato di soli 90 millesimi. 3° Gabriele Ruiu su BMW, 6° Vitali, 12° un acciaccato Delbianco

SBK: CIV SBK Imola: Prosegue lo scontro Pirro-Zanetti nella QP1, impressiona Ruiu

Share


Il week-end del Campionato Italiano Velocità sui saliscendi dell’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, sede del terzo dei sei round 2021 previsti da calendario, si sta rivelando per certi versi anomalo, con squadre e piloti della Superbike costretti a fare gli straordinari in virtù del mancato giovedì di prove. Se nei precedenti appuntamenti la prima sessione di qualifiche del venerdì pomeriggio aveva offerto un ricco antipasto della decisiva QP2 del giorno successivo, quest’oggi si è assistito al lavoro metodico in ottica gara per la stragrande maggioranza del gruppo. Ciononostante, non sono mancati le piacevoli sorprese, crono di rilievo e spunti d’interesse, a cominciare dalla Ducati in grande forma con il duello a distanza tra Michele Pirro e Lorenzo Zanetti e la BMW in netta crescita specie tra le mani di Gabriele Ruiu.

90 millesimi, questo è il distacco che ha separato i due alfieri della Casa di Borgo Panigale al termine della QP1. In spolvero fin della mattinata (QUI il pezzo relativo), entrambi si sono resi protagonisti di un estenuante duello sul filo del rasoio. A bandiera a scacchi esposta, il leader di campionato Pirro (Barni Racing Team), reduce da quattro successi su altrettante contese disputate, è riuscito ad ottenere la pole position provvisoria in 1’48”799, un bel viaggiare considerato i soli 30 minuti di libere sulle spalle.

Lorenzo Zanetti (Broncos Racing Team) si è dovuto accontentare della seconda posizione, tuttavia mostrando un superlativo ritmo sulla lunga distanza, sempre costante sul passo del 1’49. Il bresciano ama particolarmente il tracciato e l’aria del Santerno sembra avergli giovato.

In attesa della seconda sessione di qualifiche, ha ben impressionato il giovane Gabriele Ruiu (BMax Racing Team), terzo in 1’48”909. Sfiorato il podio in quel del Mugello, il romano sta bruciando le tappe, mostrandosi sempre più performante sulla nuova M1000RR. I progressi della supersportiva di Monaco di Baviera sono testimoniati anche dal quinto posto di Ayrton Badovini (CherryBox 24 Guandalini Racing), a sei decimi dalla vetta. Nel mezzo si è inserito Agostino Santoro (Broncos Racing Team), il quale ha sfruttato a pieno la possibilità di macinare ulteriori chilometri nei turni odierni riservati al National Trophy 1000. 

Discorso analogo per Luca Vitali (Scuderia Improve by Tenjob Honda), inseguitore numero uno di Pirro in classifica a -41 punti, sesto, ma ancora alla ricerca del set up ideale. In settima posizione Alessandro Andreozzi sulla CBR 1000 RR-R di DMR Racing, il cui gap sale a otto decimi, a precedere il compagno di marca Lorenzo Gabellini (Althea Racing Team) e il terzetto Aprilia Nuova M2 Racing, nell’ordine: Riccardo Russo, Flavio Ferroni e Alex Bernardi, rispettivamente dalla nona all’11esima piazza. Più attardato Alessandro Delbianco (DMR Racing), 12esimo a oltre due secondi, in crisi nera nei repentini cambi di direzione a causa della recente frattura al piatto tibiale. Chiude il gruppo l’esperto Sebastiano Zerbo (Penta Motorsport), chiamato a sostituire Michael Canducci in sella alla GSX-R 1000.

Nelle restanti categorie del campionato italiano pole position provvisorie per: Federico Caricasulo (MotoXRacing Yamaha) in SS600, Matteo Bertelle (Team Minimoto KTM) in Moto3, Matteo Vannucci (Junior Team AG Yamaha PATA Italia) in SS300 e Jose Juarez Salvans (M&M Technical Team) in PreMoto3.

I protagonisti del CIV Superbike torneranno in pista domani mattina, dalle 10:35, per la QP2 e alle 14:25 per la partenza di Gara 1.

RISULTATI QP1:

Articoli che potrebbero interessarti